Arrestato Equabile, secondo i carabinieri era in sella allo scooter con Davide Bifolco

Arturo Equabile era a Casoria per incontrare la ragazza

Arturo-EquabileNapoli, 19 settembre – E’ stato arrestato Arturo Equabile, il latitante di 24 anni, che secondo i carabinieri era a bordo dello scooter insieme a Davide Bifolco, morto due settimane al Rione Traiano, dopo che non si era fermato al posto di blocco dei militari. Il fermo è avvenuto ieri sera ad opera del Nucleo investigativo di Napoli, davanti ad un bar di Casoria per incontrare la ragazza. Era in compagnia di un amico, denunciato per favoreggiamento. Equabile era latitante dal febbraio scorso, era evaso dagli arresti domiciliari in attesa di essere processato per furto.

Non ha opposto resistenza all’arresto. Ora dovrà rispondere di resistenza a pubblico ufficiale per quanto accaduto la notte tra il 4 e 5 settembre al Rione Traiano, era riuscito a sfuggire all’arresto dei carabinieri che si erano lanciati al suo inseguimento conclusosi con l’uccisione, da parte dei carabinieri, di Davide Bifolco. Equabile è stato condotto nel carcere di Poggioreale e nei prossimi giorni sarà sentito dai magistrati che si occupano del caso.

Lascia un commento

cinque × 5 =

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.