Napoli-Palermo è già match da ultima spiaggia

Gli azzurri all’inseguimento dei tre punti per uscire dalla crisi

esultanza mertensNapoli, 24 settembre – In vista della partita di oggi contro il Palermo, che, nelle scorsa giornata di campionato,  ha disputato una gara di grande spessore contro l’Inter, ci si chiede se il Napoli ritorni mai quest’anno la squadra grintosa degli anni passati. Quello degli impavidi reduci della serie B, guidati da Reja, quello del magico tridente azzurro di Lavezzi, Hamsik e Cavani, che tanto ci ricordava il trio Maradona-Giordano-Careca, quello delle grandi personalità della scorsa stagione; personalità che ora sembrano essere state offuscate dalla stanchezza, dalla mancanza di nuovi stimoli, dalle sconfitte.

Stavolta, insomma, Benitez non può permettersi di mancare l’obiettivo. Proprio per questo rinuncia al turnover, insistendo col solito 4-2-3-1, che però non ha dato finora risultati soddisfacenti. L’unica indecisione riguarda Jorginho, fuori uso per un affaticamento muscolare insieme a Mesto. Probabilmente al posto del centrocampista italo-brasiliano, vedremo David Lopez, per cui sarebbe la prima partita da titolare in maglia azzurra. Sulle fasce spazio a Zuniga e Henrique, con Ghoulam che potrebbe comunque partire dal primo minuto, visto il suo rapido recupero dall’infortunio. In attacco Mertens giocherà nuovamente a partire dal primo tempo, accanto a Callejon e Hamsik, alle spalle di Higuain.

Nonostante le statistiche preoccupanti e una posizione in classifica che conta solo i 3 punti conquistati contro il Genoa, Benitez sembra fiducioso, quasi vedesse nella sua squadra una grinta e una voglia di vincere che appare invisibile a tutti gli altri: “Ho parlato con il presidente De Laurentiis ieri, è tutto a posto ed entrambi abbiamo fiducia, la squadra farà una buona stagione”. Aggiunge: “siamo la squadra che tira di più nelle prime tre giornate abbiamo preso tre gol che ci hanno condannato, ma siamo solo all’inizio della stagione e sono certo che faremo bene”.

Per quanto riguarda la formazione palermitana Iachini dà fiducia agli 11 schierati contro l’Inter domenica scorsa, ma deve fare i conti con staff medico e stanchezza. Fuori Munoz, per lesione al bicipite femorale, Gonzalez, per distorsione del ginocchio e Maresca operato di appendicite. Davanti a Sorrentino il terzetto difensivo formato da Feddal, Terzi e Andelkovic. A centrocampo Bolzoni, Rigoni e Barreto con Morganella e Lazaar sugli esterni. In attacco Dybala con Vazquez, Belotti in forse. Nella convinzione di dover fare una partita perfetta per conquistare il San Paolo, Iachini sembra pronto a caricare la sua squadra al massimo, mettendo ulteriormente in difficoltà un Napoli che ha già i suoi ostacoli da affrontare.

Le probabili formazioni

Napoli (4-2-3-1): Rafael; Henrique, Albiol, Koulibaly, Zuniga; Inler, David Lopez; Callejon, Hamsik, Mertens; Higuain. All. Benitez

Palermo (3-5-2): Sorrentino; Feddal, Terzi, Andelkovic; Morganella, Bolzoni, Rigoni Barreto, Lazaar; Vazquez, Dybala. All. Iachini

Lascia un commento

3 × 4 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.