Imprenditori-usurai: scoperta attività illecita per 1,6 milioni di euro

Utilizzavano supermercati come copertura per le loro attività di usurai

Guardia-di-FinanzaOttaviano, 24 settembre – Ci sono voluti due anni di indagini per far uscire allo scoperto tre imprenditori che coprivano la loro attività di usurai attraverso un supermercato. Un imprenditore di Ottaviano a fronte di un prestito di 144mila euro ha dovuto versare il 225% di interessi, arrivando ad una somma di più di 1,6 milioni di euro.

Le indagini hanno confermato che i tre imprenditori-usurai, Pasquale Carbone e i figli Anna e Antonio – svolgevano tale attività illecita emettendo regolare fattura alle vittime. La guardia di finanza ha sequestrato i beni, mobili e immobili pari alla cifra versata negli anni dall’imprenditore vittima dell’usura.

Lascia un commento