Sassuolo-Napoli, si cerca la vittoria

Napoli a soli 4 punti in campionato, in campo con il tradizionale 4-2-3-1 di Benitez. Il Sassuolo cerca la sua prima vittoria in Serie A

benitezSassuolo, 28 settembre – Quinta giornata di un campionato finora da dimenticare per il Napoli. I numeri parlano chiaro, e ci raccontano di una squadra completamente diversa da quella che ci si aspettava, che dopo poche partite è già stata smarcata di ben 8 punti dalle favorite per lo scudetto, che difficilmente trova il gol nei primi minuti di gioco, compromettendo partite che fino a poco tempo fa avrebbero potuto risultare “facili”. A questo punto meglio non fare pronostici sul match che verrà disputato a ora di pranzo allo stadio Mapei, contro un Sassuolo che non conta ancora alcuna vittoria in questa stagione e che ha dimostrato di avere il peggior attacco della serie A. Ma le promettenti statistiche sembrano non tranquillizzare Benitez, che per la prima volta in conferenza stampa si è presentato teso, sconfortato, demoralizzato dalle forti critiche che non lo vedono adatto al calcio italiano.

Nonostante la fiducia negatagli, il tecnico del Napoli rimane fedele al classico 4-2-3-1, disponendo, davanti Rafael, Albiol e Koulibaly, affiancati sulle fasce da Maggio, favorito su Henrique, e Zuniga, che sembra aver riconquistato il posto da titolare dopo l’infortunio dell’anno scorso. A centrocampo dubbi tra Jorginho, Gargano e David Lopez, quest’ultimo in vantaggio sugli altri. In attacco, accanto ai titolarissimi Callejon, Hamsik e Higuain, come al solito si giocano il posto Insigne e Mertens.

Nella formazione neroverde non può mancare Zaza, nuovo acquisto della nazionale di Conte, autore dell’unico gol segnato dalla squadra di di Di Francesco nelle trascorse quattro giornate che contano tre pareggi e una sconfitta. Sulla metà campo Taider avrà ancora la meglio su Missiroli, insieme a Biondini e Magnanelli. L’ex del Napoli Paolo Cannavaro, rincontrerà i suoi vecchi compagni fin dal primo minuto di gioco; al suo fianco lottano per un posto Antei e Acerbi.

La sfida contro il Sassuolo sembra essere l’occasione giusta per restituire il sorriso a una squadra che tra l’altro festeggia la 250a presenza di Hamsik col Napoli in serie A , e la 300a di Inler in club italiani. I 2500 tifosi azzurri dello stadio ospite daranno man forte a un team che ha bisogno di ritrovare la grinta e l’aggressività degli anni scorsi, ritornando ad essere una squadra di “11 leoni”.

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Vrsaljko, Antei, Cannavaro, Peluso; Biondini, Magnanelli, Taider; Floro Flores, Zaza, Sansone.

NAPOLI (4-2-3-1): Rafael; Maggio, Albiol, Koulibaly, Zuniga; David Lopez, Inler; Callejon, Hamsik, Insigne; Higuain.

Lascia un commento