Conferenza stampa di presentazione del Salone nautico Oltremare, un’occasione con prospettive internazionali

Il salone nautico Oltremare con l’ambizione di rilanciare la Campania

oltremare csNapoli, 18 ottobre – ore 10:00 parte la conferenza stampa di presentazione del salone nautico Oltremare che si terrà dal 25 ottobre al 2 novembre. L’incontro si è svolto alla Mostra d’Oltremare e hanno preso parte il consigliere del presidente Stefano Caldoro alle Attività produttive e Sviluppo economico della Regione Campania, Fulvio Martusciello; Maurizio Maddaloni, presidente della Camera di Commercio di Napoli; il presidente della Mostra, Andrea Rea e il presidente dell’ ANRC, Renaro Martucci. “Napoli è una capitale del Mare! E’ il concetto da cui partire per l’organizzazione di eventi che legittimino questa visione, sottolineando il ruolo centrale della città nel Mediterraneo”. Una visione futuristica quella di Andrea Rea, Presidente della Mostra D’Oltremare, che ha come presupposto l’accordo con l’Associazione Nautica Regionale Campana per promuovere e rilanciare il settore del diporto in Campania. Accordo da cui è nato il Salone Nautico “OltreMare”.

“Bisogna rilanciare il diporto con una visione più ampia del settore e seguendo l’evoluzione dei tempi – continua il Presidente della Mostra D’Oltremare – Punto di partenza? Ampliare la partecipazione sul tema del mare. Coinvolgere quindi tutti gli operatori del turismo marittimo, partendo dalle esigenze del settore, come garanzia di un progetto concreto in termini promozionali, con nuove sinergie commerciali e strategie di marketing”. Da qui il coinvolgimento dei cantieri nautici storici della Campania, le società dell’indotto, i circoli sportivi legati al mare, porti turistici, aree marine protette, Università del settore ed Istituti Professionali di Scuola Media Secondaria, agenzie marittime e MSC, brand leader nel settore delle crociere.

Si punta al rilancio economico della regione Campania partendo dal suo punto di forza, il settore nautico: “un settore che dà occupazione” afferma l’onorevole Martusciello. La parola chiave è Oltremare, intesa in una doppia accezione: la prima sta ad indicare il nesso che la fiera vuole avere con il luogo in cui si svolge, proprio la Mostra d’Oltremare; con la seconda si vuole portare la Campania su un campo internazionale, spingendola appunto oltre il mare, al di là del mare nostrum. Il presidente Martucci è fiducioso ma va cauto, è consapevole che questo è un punto di partenza, un anno zero, giornalisticamente parlando. “Abbiamo organizzato dei workshop con la Regione – illustra Renato Martucci, Presidente dell’Associazione Nautica Regionale Campana e Consigliere Ucina – per accendere i riflettori sui cambiamenti in corso nel settore, su provvedimenti legislativi rilevanti e variazioni del mercato in termini commerciali. Naturalmente daremo ampio spazio al settore della formazione e al dialogo con i giovani, per indirizzarli al meglio in termini di studi e verso il mondo del lavoro in ambito marittimo, per creare maggiore consapevolezza tra le nuove generazioni e rafforzare l’economia del Mare in Campania”.

Due sono i punti di forza che si delineano durante la conferenza; la possibilità di sviluppo con 9 centri di ricerca universitari e la sinergia che si vuole creare tra i vari settori economici come quello agroalimentare e quello turistico. La proposta interessante è quella di offrire la possibilità di aiutare il sistema delle imprese in un momento “straordinariamente difficile”, questo è un settore che può creare opportunità e l’evento fieristico mette in risalto le possibilità che offre la Campania già valorizzata dalle numerose coste. Numericamente questo non è il primo salone nautico, ma questa edizione offre una nuova prospettiva: quella internazionale. Non a caso non viene scelto il  nome Nauticsud, “accezione locale che limita le pretese dell’evento”.

Lascia un commento

13 − 4 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.