Europa League, quarti di finale: Atletico Bilbao super, cade il Valencia.

Oggi, Giovedì 29 Marzo, si sono disputate le gare di andata dei quarti di finale della UEFA Europa League.

Incontri di sicuro rilievo hanno caratterizzato questo turno di coppa, offrendo spettacolo e sorprese.

Delle tre spagnole ancora in corsa, va male solo al Valencia, mentre la squadra portoghese dello Sporting Lisbona supera gli ucraini del Metalist. Riviviamo le partite disputate oggi.

La squadra iberica dell’Atletico di Madrid, guidata in pachina dall’argentino Diego Siemone, supera ma con difficoltà i tedeschi dell’Hannover imponendosi con il risultato di 2-1. Con una cornice di pubblico delle grandi occasioni, passano in vantaggio i padroni di casa con Falcao dopo appena nove minuti. La replica della buona formazione germanica non tarda ad arrivare ed il pareggio, dopo diverse sfuriate offensive, giunge al minuto 38° con Diouf. La partita prosegue con ritmi piuttosto accesi e le azioni si susseguono. La maggior grinta mostrata dagli uomini di casa ha la meglio proprio nel finale di gara, quando al minuto 89°, Salvio porta in vantaggio la formazione di Madrid, regalando la vittoria ai propri sostenitori.Ad Hannover, tra una settimana sarà necessaria una gara di grande impegno per i madrileni se si vuole passare il turno.

Allo “AFAS Stadion” di Alkmar, la sorprendente formazione olandese dell’AZ Alkmar, dopo aver eliminato l’Udinese nel turno precedente, si impone con il risultato di 2-1 ma lascia ampiamente aperto il discorso qualificazione da decidersi nella gara di ritorno in quel di Valencia. La formazione di casa, dopo un primo tempo giocato in maniera ordinata e lucida, passa in vantaggio proprio al 45° con il gol di Holman e si va al riposo sul risultato di 1-0. Appena iniziata la ripresa, l’aggressività degli ospiti si fa sentire ed il Valencia perviene al pareggio con la conclusione di Topal al minuto 51°. Naturalmente la formazione di Alkmaar non è doma e i ripetuti assalti vengono premiati con il centro del solito Martens, che infila il portiere avversario al minuto 79°.

L’altra formazione tedesca, lo Schalke 04, allo stadio “Veltins Arena” se la doveva vedere con gli spagnoli dell’Atletico di Bilbao, che stanno attraversando un momento si forma straordinaria. Infatti sono gli ospiti a passare in vantaggio con Llorente al 20’, ma è immediata la risposta tedesca con Raul che firma il pari due minuti più tardi. Al 60° è ancora il momento di Raul che porta a due le marcature per i padroni di casa, lasciando ipotizzare una partita in discesa. Invece, la formazione di Bilbao, mette in campo grinta, bel gioco e determinazione, andando in rete per ben tre volte: ancora Llorente al 73°, Marcos all81° e Muniain a tempo scaduto, regalano la vittoria e la quasi qualificazione al turno successivo. A Bilbao, tra otto giorni, basterà una gara di contenimento per guadagnare l’accesso alla semifinale.

La formazione portoghese dello Sporting Lisbona, guidata da Ricardo Sa Pinto, supera con non poche difficoltà fa squadra ucraina del Metalist. Partita dall’alto tasso di nervosismo in campo e gioco maschio per gran parte di gara. Passano in vantaggio i padroni di casa con la realizzazione di Izmailov al minuto 51° e la partita prosegue con continui capovolgimenti di fronte. Nel momento in cui il Metalist sembrava pressare maggiormente, arriva il raddoppio per lo Sporting siglato da Insua al minuto 64°. A tempo ormai scaduto, arriva il rigore per gli ucraini ospiti che viene trasformato Xavier. Il ritorno, in terra ucraina, non sarà certo una passeggiata per i portoghesi. Il Metalist giocando sul proprio terreno, avrà a disposizione il supporto del caloroso tifo dei propri tifosi e le condizioni climatiche alle quali e maggiormente abituato. Di certo si assisterà ad un bel match molto combattuto.

Lascia un commento

18 − 5 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.