Pillole di calcio 30 marzo – PROCLAMI E (FALSA) MODESTIA.

SPERANZA. “Spero proprio che Maradona ci sia per assistere alla finale di Coppa Italia all’Olimpico contro il Napoli. Avrei voglia di salutarlo, di stringergli la mano e di ringraziarlo per le belle parole che mi ha dedicato. Mi hanno reso felice, mi hanno dato grandi motivazioni” (Claudio Marchisio, centrocampista della Nazionale).

RINASCITA. “Spero di vincere il 20 maggio la Coppa Italia: voglio vincerla per poter urlare che la Juventus è tornata, è rinata” (Claudio Marchisio).

CARICA. “Io sono il Matador di un’intera città ed amo il calore che questa gente mi sa trasmettere. Ai nostri tifosi dico di stare tranquilli, perchè faremo di tutto per battere l’nviolabilità della Juventus. Chi vincerà domenica? Il Napoli, sicuramente” (Edinson Cavani).

ONORE. Silvio Berlusconi torna per la terza volta a ricoprire ufficialmente il ruolo di presidente del Milan. Per la prima volta è stato nominato presidente onorario.

ONORARI. In serie A solo tre squadre hanno all’interno del loro organico la figura del presidente onorario. Oltre al Milan, il Bologna (con presidente onorario Gianni Morandi) e la Juventus (Giampiero Boniperti e Franzo Grande
Stevens).

SPREZZANTI. “Josè Mourinho: 3-1”. Questo lo striscione srotolato da sostenitori dell’Inter durante l’allenamento del Barcellona all’Interello. I blaugrana hanno ritardato il rientro in Spagna causa sciopero nazionale e sono
stati ospitati nelle strutture abitualmente destinate alla Primavera dell’Inter.

MODESTIA. “Si parla tanto di Montella, ora di Stramaccioni e anche della stesso Conte. Poco di me a dire la verità, ma io non vivo di queste cose. E poi, per l’età, io non rientro più nella categoria degli allenatori emergenti.
Gli addetti ai lavori conoscono la mia storia e questo è sufficiente per me” (Stefano Colantuono, allenatore dell’Atalanta).

MODESTIA-2. “Non chiedetemi un’intervista. Non parlo. Se lo facessi diventerei io il protagonista e Raffaella passerebbe in secondo piano. E non voglio che sia così perchè oggi sono io qui per lei” (Mario Balotelli durante un set fotografico della fidanzata Raffaella Fico).

SICUREZZA. “Mario è un miliardo di volte più bello di Cristiano Ronaldo. Con lui accadde tutto per caso e non voglio più parlarne. E’ un capitolo che ho aperto e chiuso olto in fretta” (Raffaella Fico).

Lascia un commento

tredici − uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.