I Forefront a Napoli presentano il nuovo album “Chaos Magnum”

Sperimentazione e improvvisazione nel luoghi storici di Napoli, i Forefront e il nuovo disco

forefrontNapoli, 29 ottobre – Nella sala San Tommaso  del convento di San Domenico Maggiore di Napoli, luogo intriso di arte e cultura, ha avuto luogo la presentazione del nuovo album del gruppo emergente avanguard jazz “Forefront”. Il gruppo nasce nel 2012 come trio formato da Jack D’Amico, Umberto Lepore, Marco Castaldo, nel 2013 si aggiunge il sassofonista Antonio Raia. La base della loro musica trova fondamento su due piani, quello compositivo e quello improvvisativo. I modelli cui fanno riferimento sono figure di rilievo nella storia della musica contemporanea come John Cage, Arnold Schönberg, Karlheinz Stockhausenm, Luciano Berio.

L’album presentato, “Chaos Magnum”, prodotto dalla Auand Records, è stato rilasciato il 20 ottobre 2014 e vanta la partecipazione del famoso jazzista Giacomo Ancillotto. Durante l’esecuzione di alcuni brani sono state proiettate immagini dei quadri del pittore Fabian Sbarro, cercando una sinergia tra arte uditiva e visiva in chiave sperimentale. “Il termine “Chaos” viene reso come Spazio aperto, dove indica, nella sua etimologia, fenditura, quindi simbolicamente abisso dove sono tenebrosità e oscurità”.

La band si esibirà dal vivo oltre che in Italia anche ad Oslo, Berlino e Copenaghen rispettivamente il 13, 14, 15 dicembre.

Lascia un commento

15 − sei =