Il Governo contro il reintegro del sindaco di Napoli. De Magistris: “appello curioso”

La decisione presa dal Tar sarà contestata in camera di consiglio il 20 novembre

Luigi-de-MagistrisIl 20 novembre, in camera di consiglio, sarà discusso l’appello che il governo ha presentato, contro la decisione di sospendere la sospensione di Luigi De Magistris da sindaco di Napoli. La decisione, presa dal Tar della Campania, andava ad annullare l’allontanamento del sindaco da Palazzo San Giacomo, per effetto delle Legge Severino, in seguito alla condanna in primo grado per l’inchiesta “Why not”.

L’appello contro la decisione del Tar è stata presentata attraverso il ministro dell’Interno e il Prefetto di Napoli. A tal riguardo lo stesso De Magistris ha dichiarato: “Mi sembra un appello curioso perchè mira esclusivamente a togliere il sindaco di Napoli dalla poltrona. Ricordo che la questione di legittimità costituzionale non può essere toccata”. In seguito, ha rassicurato sulla sua certezza per il ribaltamento della condanna di primo grado in sede d’appello, definendola una profonda ingiustizia. Ed ha concluso dicendo: “Voglio credere che nel Paese ci siano magistrati in grado di riconoscere i propri errori e rendermi giustizia”.

Lascia un commento

14 − otto =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.