Evento di solidarietà dell’Autorità Garante per l’Infanzia: Kledi, Banfi e Andrei al Politeama

Il ricavato finanzierà alcune iniziative nella Terra dei Fuochi

evento diritti infanziaDomenica 23 novembre alle 18.30 il teatro Politeama di Napoli ospiterà un evento di solidarietà organizzato dall’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza il cui ricavato andrà a finanziare alcune iniziative portate avanti da don Maurizio Patriciello nella cosiddetta Terra dei fuochi: un sostegno per aiutare i ragazzi ad avere ciò di cui hanno diritto e che invece, in quel territorio, viene spesso negato. Lo spettacolo nasce in occasione della Giornata internazionale dell’infanzia (20 novembre) e per celebrare i 25 anni della Convenzione ONU, che stabilì 54 diritti per chi ha meno di 18 anni. Un’occasione speciale dunque che il Garante Vincenzo Spadafora festeggerà invitando scuole, comunità, realtà della società civile, aprendo il teatro ai giovani, divertendoli ma anche parlando loro di futuro e di sogni da realizzare. Dando voce a bambini e ragazzi, non sempre ascoltati abbastanza.

Uno spettacolo vivo che avrà momenti di parola e di danza, di video e di lettura (il biglietto costa 15 euro, il botteghino del teatro sarà aperto dalle 17, prevendita nei giorni precedenti nelle postazioni del circuito go2).

Fra gli ospiti l’attore e scrittore Massimo Andrei, Pio Luigi Piscicelli (noto al pubblico televisivo come Toni, uno dei personaggi già di “Braccialetti rossi”, la fiction fenomeno fra i giovani prodotta da Palomar), Lino Banfi al quale sarà dato un riconoscimento per la sua costante attenzione al mondo dei bambini e i writers del progetto Cunto che saranno presenti con un video speciale, testimonianza della loro attività di recupero e valorizzazione degli spazi urbani di Napoli. Ma il clou dell’appuntamento sarà il balletto di Kledi Kadiu e della sua compagnia, uno spettacolo dentro lo spettacolo.

Due ore per i ragazzi e con i ragazzi, con immagini, danze e momenti divertenti, ribadendo l’importanza di avere sempre e ovunque i diritti garantiti; ricordando quanto sia importante contrastare pregiudizi e stereotipi (quest’anno la campagna del Garante è centrata su questo tema, con uno spot ora in onda sulle reti nazionali e nei cinema.

“Ho voluto fortemente questo spettacolo sia per regalare ai ragazzi un’occasione di svago e cultura, sia per ricordare a tutti che la Convenzione, ratificata dall’Italia nel 1991, deve tradursi in azioni, in realtà, e non rimanere solo sulla carta” spiega il Garante Vincenzo Spadafora.

L’appuntamento di domenica è stato possibile anche grazie al contributo di Ferrarelle: “In questa giornata tanto utile quanto speciale che celebra i diritti dei bambini e dei ragazzi, siamo lieti di rinnovare la collaborazione con l’Autorità Garante per l’infanzia e l’adolescenza, avviata lo scorso anno nella medesima occasione, e di saldare l’amicizia di rispetto e stima profondi che ci lega al Garante Vincenzo Spadafora dal 2007, in veste allora di Presidente di UNICEF, nostro partner nella realizzazione del progetto Acqua che Fa del Bene” , afferma Michele Pontecorvo, Responsabile Comunicazione e CSR Ferrarelle SpA. “Attraverso il supporto a questa iniziativa, ribadiamo inoltre la fiducia che come azienda riponiamo nei progetti di responsabilità sociale, degno e imprescindibile completamento della nostra missione imprenditoriale”.

Lascia un commento