City Film Festival, l’immagine di Napoli tra il documentario e la fotografia

I^ edizione del “Festival di cinema documentario e fotografia”

city filmfestivalAlla sua prima edizione, da giovedì 27 novembre a domenica 30 novembre, il City Film Festival – “Festival di cinema documentario e fotografia” – propone il cinema-documentario e la fotografia nell’ “immagine” di Napoli. La manifestazione, con direzione artistica di Silvia Angrisani e Lorenzo Cioffi, si inserisce nell’ambito degli “80 giorni di Cinema” a Napoli, partito con un fitto programma lo scorso 20 settembre.

La rappresentazione della città attraverso il cinema-documentario e gli scatti fotografici sono al centro di questo Festival, che si colloca come rassegna innovativa, di stimolo alla conoscenza del nostra città, un “Festival fortemente ancorato alla città di Napoli, ma con lo sguardo rivolto al mondo”. Diverse le location del Festival: Institut Francais Napoli, Palazzo Il Grenoble (via Francesco Crispi, 86), Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, Palazzo Serra di Cassano (via Monte di Dio, 14), Mediateca S.Sofia (via S. Sofia,7), Casa Matania (via Aniello Falcone, 210).

Le quattro sezioni (Altante, Vedute Napoletane, In Residenza, Fotografia) definiscono un percorso della rappresentazione che si sviluppa attraverso proiezioni di film-documentari (lungometraggi e cortometraggi) non in gara e due mostre fotografiche: Napoli e Parigi nella fotografia stereoscopica di Pier Luigi Pretti, dall’archivio di Casa Matania, via Aniello Falcone, 210, in un allestimento curato dallo Studio Het Collectief di Delft (NL) a Palazzo Grenoble;  Français Napoli, (via F. Crispi, 86) e Dove stanno bene i fiori, di Corrado Costetti, Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, Palazzo Serra di Cassano.

La sezione “Atlante” è dedicata alla rassegna dei 12 documentari internazionali (cortometraggi e lungometraggi) non in competizione, in anteprima napoletana e/o nazionale selezionati nell’ambito della produzione documentaristica degli ultimi 3 anni.  La sezione “Vedute Napoletane” propone un ciclo di incontri con i principali documentaristi che hanno lavorato con e sulla città di Napoli in questi anni. Tutti i film-documentario sono proiettati in lingua originale con sottotitoli in italiano; è previsto l’incontro con l’autore al termine della proiezione e dopo festival.

Per il 27 novembre, sono in programma: alle ore 18.00 Home Sweet Home, di Enrica Colusso (91’) London, The square di Jehane Noujaim (91)’Cairo, Un palais pour les idées di Alain Fleischer (25’); Temporary 8th di ZimmerFrei 53’ Budapest; Plot Point Trilogy di Nicolas Provost, (63’), New York Los Angeles Tokyo;

per sabato 29 novembre, Bakoroman di Simplice Ganou (62’) Ouagadougou; Requiem for Detroit? Di Julien Temple (91)’Detroit; London – The Modern Babylon di Julien Temple (125)’ London;

per domenica 30 novembre, Rio 50° – carry on carioca, di Julien Temple 105’Rio; travers Rome, di Aude Fourel, 20’ Rome, My share of beauty di Shirin Barghnavrad 21’ Teheran; NapolIslam – appunti per un film di Ernesto Pagano, 52’.

Le proiezioni sono gratuite e l’ingresso è libero fino ad esaurimento posti.

Per ulteriori informazioni ed il programma di dettaglio si può consultare il sito www.cityfilmfestival.org.

Lascia un commento