Pillole di calcio 3 aprile – Di fronte al mondo e di fronte alla famiglia

RICORDI. “Voglio essere ricordato come un uomo di calcio che ha fatto al meglio il proprio lavoro. Come l’unico ad aver vinto la Champions con tre club differenti e come l’unico ad aver vinto i tre campionati più difficili del mondo. Inoltre come il primo a vincere qualcosa con la nazionale portoghese” (Josè Mourinho, allenatore del Real Madrid).

RICORDI-2. “Non gioco per soldi, ma per lasciare un ricordo ai miei tifosi. Voglio regalare un trofeo al Napoli e ce la metterò tutta” (Edinson Cavani).

MEMORIA. “L’anno scorso, dopo la semifinale persa contro il Barcellona, i tifosi mi dicevano: la gente non dimenticherà mai perchè abbiamo perso, il gol annullato a Higuain, i cartellini rossi… E io rispondevo: sì, la gente dimentica… In un paio d’anni la gente non si ricorda più quello che è successo, ricorda solo chi vince. Vincere tutto è impossibile, ma se lo fai regolarmente, allora quello rimane nella storia” (Josè Mourinho).

CRITICHE. “Mi spiace che qualche volta la gente si dimentichi di cosa ha fatto Ibrahimovic: ha vinto 9 campionati di fila e nessuno deve dimenticarlo. Lui è un giocatore e un ragazzo incredibile, che ha una vita fantastica fuori dal campo con la sua famiglia. Lui vive per la sua famiglia e per il calcio: è un vincente” (Josè Mourinho).

FAMIGLIA. “Famiglia? Non so, ma se mi chiedesse di sposarlo io direi di sì. Oggi sono finalmente felice delle mie scelte e della mia vita. Non mi era mai successo che in amore le cose venissero così facilmente. C’erano sempre patemi e compromessi. Invece con Filippo ci completiamo a vicenda. Con Filippo stiamo insieme da appena un anno, alla fine vogliamo goderci questo momento” (Federica Pellegrini parla della sua relazione con il collega Pippo Magnini).

FAMIGLIA – 2. “Mario è l’uomo che amo. Siamo impegnati e siamo tutti e due molto giovani. Ma se lui mi chiedesse di sposarlo io accetterei. Io, come lui, in fondo, sogno una famiglia” (Raffaella Fico, fidanzata di Mario Balotelli).

SCELTE. “Milan o Barcellona? Non posso tifare per nessuna delle due. Gioco con la playstation, è l’unica cosa che a noi interisti rimane da fare” (Francesco Facchinetti dal suo profilo twitter).

Lascia un commento

5 + cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.