Casaluce, madre e figlia in coma al Cardarelli di Napoli investite da un pirata della strada

E’ accaduto ieri a Casaluce, una Peugeot guidata da un imprenditore ha investito due donne che attraversavano la strada

incidente casaluceNapoli, 6 dicembre –  Tragico incidente nei pressi di Casaluce, paese in provincia di Caserta. Due donne, nel tardo pomeriggio della giornata di ieri, sono state investite mentre attraversavano la strada in corso Vittorio Emanuele. Teresa e Elisa Di Martino, rispettivamente madre e figlia, erano da poco uscite dalla chiesa quando improvvisamente una Peugeot, guidata da un imprenditore Teverolese del settore delle trivellazioni, le ha investite violentemente. L’impatto sembra essere stato a tal punto forte da sbalzare le donne a cinque metri di distanza.

Subito dopo l’incidente il conducente della vettura ha subito prestato soccorso e le donne sono state  trasportate dal 118 all’ospedale Moscati di Aversa. Entrambe si trovano in coma e le condizioni in cui versano non sono positive. Teresa è stata trasportata, in tarda serata, al Cardarelli di Napoli a causa di un’ emorragia cerebrale. Elisa ha avuto due arresti cardiaci ma i medici sono riusciti a salvarla.

A causare il dramma sembrerebbe avere influito anche la condizione climatica avversa. Pioveva ed il terreno era viscido, l’auto non è riuscita a fermarsi a causa del fenomeno dell’ aquaplaning. Il conducente dopo essersi recato dai carabinieri ha affermato che vi era anche scarsa illuminazione e questo non gli ha permesso di avere buone condizioni di visibilità.

Tutto il paese si stringe a  Nicola Di Martino, marito e padre delle due donne, un ex infermiere che è stato anche consigliere comunale quando era sindaco Fedele. Sono in corso le indagini dei carabinieri per accertare le cause dell’incidente.

FOTO: tratta da ANSA.it

Lascia un commento