12 giovani per il corso gratuito dell’associazione Pizzaiuoli Young

Sforniamo Talenti: 12 i posti disponibili e tante le speranze dei giovani partecipanti

Pizzaioli YoungOltre 100 i ragazzi hanno partecipato alle selezioni per l’ammissione al corso gratuito per giovani pizzaioli, chiuse in settimana a Palazzo San Giacomo alla presenza dell’Assessore Alle Politiche Giovanili Alessandra Clemente. “Le domande di ammissione sono state oltre 600 ed è stato molto difficile individuare i ragazzi più meritevoli – ci spiega Nando Cirella portavoce APY e presidente della commissione di valutazione – per questo i ragazzi ammessi alle prove selettive sono più numerosi di quelli originariamente previsti dal bando”.

“Siamo molto soddisfatti della partecipazione dei ragazzi ed al contempo preoccupati dei segnali che sono emersi dall’analisi delle candidature – continua Cristina Basciani, commercialista APY nonché componente della commissione di valutazione – troppe le domande presentate da giovani laureati che la nostra città non riesce a collocare sul mercato del lavoro ed altrettante quelle dei meno giovani che il mercato del lavoro sembra non volere più”.

“Noi come Associazione – riprende Nando Cirella – ci impegneremo affinché questa opportunità data ai 12 allievi che risulteranno vincitori non rimanga l’unica e possa essere estesa ad una platea molto più ampia, per fare ciò speriamo di poter contare sul supporto delle istituzioni e di chi, come l’Assessore Alessandra Clemente, crede che i giovani siano il principale patrimonio di ogni società”.

Un grosso in bocca al lupo agli oltre 100 candidati viene direttamente dall’Assessore Alessandra Clemente che ha riposto grande fiducia nel lavoro della commissione d’esame. E se queste sono le premesse ci uniamo anche noi al caloroso in bocca al lupo rivolgendoci non solo alla platea dei giovani partecipanti al bando, ma anche a quanti ogni giorno cercano di fare del loro meglio per creare valore aggiunto per la nostra città”.

Lascia un commento

14 − sei =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.