Napoli, al via i minibus per il centro storico. De Magistris per il 2015 annuncia una rivoluzione nei trasporti pubblici

Piccola boccata d’ossigeno a fronte delle ancora disagiate condizioni dei trasporti

AutobusNapoli, 10 dicembre – Dopo l’annuncio di settembre, iniziano oggi le nuove corse nel centro storico di Napoli, garantite dagli 11 minibus acquistati con i fondi del Grande Progetto Centro Storico Unesco, per un investimento complessivo pari ad un milione di euro. Le nuove linee transiteranno nella zona ZTL al fine di migliorare la mobilità nel centro storico ed incentivare la visita dei turisti e dei tanti cittadini interessati all’immenso patrimonio artistico di Napoli.

Un buon risultato quindi, a fronte delle disagiate condizioni dei trasporti in cui la città partenopea versa tuttora. Proprio negli ultimi giorni, a margine della riunione del Consiglio metropolitano, il sindaco Luigi De Magistris avrebbe invece annunciato una vera e propria “rivoluzione” nei trasporti pubblici a partire dai primi mesi del 2015.

Il sindaco ha dichiarato: “Nel 2015 ci sarà una svolta nei trasporti. Ci stiamo attrezzando e pensiamo di riuscire ad avere treni del metrò ogni 4-5’. In passato – ha aggiunto de Magistris – si pensava alle stazioni d’ arte, ma nessuno pensava ai treni. Ora ci stiamo attrezzando per le gare che permettano di acquistarne di nuovi. Intanto abbiamo prolungato il funzionamento notturono del metrò e pensiamo a mantenere la frequenza di un treno ogni 7-8 minuti”.

Lascia un commento

dieci + 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.