Milan-Napoli, la grande sfida d’altri tempi

Il Napoli affronterà il Milan allo stadio Meazza alle ore 20:45, un classico degli anni ’80

Milan NapoliSi avvicina la sfida tra il Milan di Pippo Inzaghi e il Napoli di Rafa Benitez. Le squadre si affronteranno domenica alle ore 20:45 allo stadio Giuseppe Meazza di Milano. Oggi, i tempi sono cambiati ma sul finire di degli anni ’80, questa partita sarebbe stata una sfida scudetto. Per i rossoneri, non c’è più il trio Gullit, Van Basten e Rijkaard. E in panchina non c’è Arrigo Sacchi. Quel Sacchi all’epoca giovanissimo e che nella stagione 1987-1988, a poche giornate dalla fine, soffiò il terzo scudetto agli azzurri (fu il primo trofeo dell’era Berlusconi). Da lì in poi, il Milan avrebbe vinto molto. Il Napoli invece, che conquistò il primo scudetto della sua storia nella stagione 1986-1987 grazie a una squadra formata, tra gli altri, dal trio d’attacco Maradona, Bruno Giordano e Antonio Careca, ne vincerà un altro nella stagione 1989-1990 e poi andrà in contro a un lento declino.

Oggi, entrambe vorrebbero tornare a vincere, come la storia impone. Nessuna delle due ha però la forza sul campo (ma anche economica) per riuscire a farlo ed entrambe lottano per il terzo posto che vorrebbe dire preliminari di Champions League.

Pippo Inzaghi, in questa settimana ha fatto molte prove tecniche e probabilmente schiererà la sua squadra a specchio rispetto al Napoli. Inoltre, dopo una riunione tra Adriano Galliani e lo staff tecnico, incentrata sui troppi gol che il Milan subisce, è possibile il passaggio dalla marcatura a uomo alla marcatura a zona. Alex, De Sciglio e Niang, non dovrebbero essere della partita perchè infortunati. Per la difesa, Inzaghi pensa all’inserimento di Rami a destra, con Mexes e Zapata centrali e l’ex Armero a sinistra. A centrocampo si va verso la conferma del terzetto Montolivo, De Jong e Bonaventura. In attacco dovrebbero esserci Menez, Honda ed El Shaarawy. Il Milan vuole vincere a tutti i costi per arrivare con il morale alto alla prossima sfida contro la Roma e Inzaghi afferma: “Il Napoli? Sarà un bel banco di prova”.

Il Napoli di Benitez arriva da tre pareggi consecutivi in campionato. Non ci sarà Maggio, squalificato. Al suo posto uno tra Mesto ed Henrique. A centrocampo ci sarà la coppia Inler-Lopez. In attacco, non è escluso che Hamsik possa lasciare il posto a De Guzman. Confermati Mertens e Callejon, tornerà titolare Higuain. “Contro il Milan – dice benitez ai microfoni di Radio Kiss Kiss – sarà una sfida tra due squadre di qualità. Sappiamo il valore che ha questa partita anche come fascino e conosciamo il tasso tecnico del nostro avversario. Noi però dobbiamo pensare ad esprimere il nostro gioco, a fare bene ciò che proviamo e cerchiamo in allenamento ed a giocare al massimo delle nostre potenzialità”.

Probabili formazioni:

Milan (4-3-3): D.Lopez; Bonera, Rami, Mexes, Armero; Montolivo, De Jong, Bonaventura; Honda, Menez, El Sharaawy.
Napoli (4-2-3-1): Rafael; Henrique, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Jorginho; D.Lopez; Callejon, Hamsik, Mertens; Higuaìn.

Arbitro: Antonio Damato

Lascia un commento

cinque × 5 =

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.