Sondaggi politici elettorali 2014: Ixè Agorà (19/12), intenzioni di voto e fiducia nei leader politici

L’osservatorio Ixè fotografa il gradimento per i leader politici prima della sosta natalizia e le intenzioni di voto

sondaggi_politiciL’osservatorio Ixè, rende noti i risultati di un sondaggio politico commissionato da Agorà-RAI e realizzato il 17/12 (pubblicato il 19/12), riguardante il periodo prima delle imminenti festività natalizie. Secondo tale sondaggio, la Lega Nord è in lieve crescita. Il Carroccio cresce dello 0,9% ed è al 12,1%, all’inseguimento di Forza Italia. Il partito di Berlusconi scende dello 0,2% ma resta il terzo partito in Italia, in quanto si attesta sul 13,9%. Ancora primo il Partito Democratico che perde lo 0,6% rispetto alla settimana scorsa e si attesta al 37,5%. Il Movimento 5 Stelle perde lo 0,1% e risulta essere al 18,5%. SEL è stimata al 3,8%, in crescita dello 0,4%.

Per quanto riguarda la fiducia nei leader politici, fotografata sempre dall’osservatorio Ixè per Agorà, risulta essere in calo Matteo Renzi. Il Premier è stimato al 39%, in calo dell’1%. Salvini è stabile al 27% e Grillo raggiunge Berlusconi al 15%. Alfano si trova al 13%.

Se si chiede agli italiani chi vorrebbero per Presidente della Repubblica, il 19% vorrebbe ancora Napolitano, segue la Bonino al 15%, Draghi e Prodi al 10%, Padoan al 4%, Veltroni al 3%. Non si esprime il 39%.

Il sondaggio dell’Istituto Piepoli, commissionato da ANSA-Sky TG24 e realizzato il 15/12, fotografa le intenzioni di voto degli italiani per la Camera dei Deputati, confrontandole rispetto a 10 mesi fa (24 febbraio 2014). Il Partito Democratico passa dal 34,5 al 37 (+2,5%), Il Movimento 5 Stelle dal 18,5 al 19,5 (+1%) mentre Forza Italia cala dal 19,5 al 13 (-6%). Da segnalare la Lega Nord che passa dal 3,5 al 14 (+10%). SEL rimane esattamente come 10 mesi fa: al 3,5%.

Lascia un commento