Grecia, traghetto per Italia in fiamme: condizioni meteo complesse

Impegnati due elicotteri Aeronautica Militare

elicottero AMDue elicotteri del soccorso aereo dell’Aeronautica Militare sono impegnati da questa mattina nelle delicate fasi di soccorso ai passeggeri e all’equipaggio del traghetto italiano Norman Atlantic, che ha dichiarato emergenza all’alba a causa di un incendio divampato a bordo mentre era in navigazione sulla rotta che da Patrasso lo avrebbe condotto ad Ancona. Le operazioni di soccorso, coordinate dalle autorità grece e italiane (Maritime Rescue Sub Center di Bari), sono rese particolarmente complesse dalle condizioni meteorologiche: al momento si rilevano oltre 50 nodi di vento e mare forza 7-8.

Il primo elicottero, di stanza all’84° Centro SAR (Search and Rescue/Ricerca e Soccorso) di Gioia del Colle, è intervenuto su input del Comando Operazioni Aeree – Rescue Coordination Center di Poggio Renatico alle 7.35 circa ed ha recuperato con il verricello un naufrago ferito a bordo di un battellone di emergenza calato in mare dal traghetto. L’uomo, le cui condizioni non destano preoccupazione, è stato trasportato presso l’infermeria della base aerea di Lecce, sede del 61° Stormo dell’Aeronautica Militare, aperta straordinariamente per dare supporto ai vari mezzi aerei impegnati nelle operazioni di soccorso.

Attualmente sono due gli elicotteri HH-139 dell’Aeronautica Militare in volo sul luogo dell’emergenza, con a bordo team di aero-soccorritori specializzati in questo genere di interventi. L’Aeronautica Militare assicura 24 ore su 24, 365 giorni all’anno, il servizio di ricerca e soccorso a livello nazionale, a favore di propri equipaggi e come in questo caso a supporto di operazioni di soccorso a favore della collettività. Sono oltre 7000 le persone tratte in salvo dagli equipaggi del 15° Stormo dell’Aeronautica Militare nel corso della sua storia.

Lascia un commento