Flash mob Napoli è “Mille Culure”, contro la violenza omotransfobica

L’appuntamento è per domani 9 gennaio alle ore 16:00 a piazza Monteoliveto

arcigay napoliL’anno nuovo non si è aperto nel migliore dei modi per la comunità LGBT campana che nel giro di poche ore ha visto consumarsi due aggressioni omofobe ai danni di giovani ragazzi. La prima nel centro storico di Napoli, la seconda a Marigliano nel nolano. La matrice comune degli episodi è sempre la stessa: un insensato odio nei confronti di persone che esprimono liberamente il proprio affetto. A questo clima di paura che si autoalimenta con i venti della crisi e di anacronistiche ideologie brutali e oppressive, risponderemo ancora una volta scendendo in piazza e mostrandoci pronti a dare supporto a chi subisce violenza.

L’appuntamento è per il 9 gennaio alle ore 16:00 in piazza Monteoliveto, dove il Gruppo Giovani Arcigay di Napoli Antinoo organizzerà un flash mob intitolato “Napoli è Mille Culure” per dire nuovamente basta a chi pensa di cancellare col sangue l’impegno quotidiano di tutti i cittadini che lavorano per costruire una società multiculturale e inclusiva. All’iniziativa hanno aderito sindacati, associazioni, collettivi e gruppi studenteschi da tutta la regione.

Il flashmob ha come tema l’arcobaleno ed i “mille culure”: invitiamo quindi tutti i partecipanti a indossare una maglia colorata (rosso, arancio, giallo, verde, blu e viola) o a colorare il proprio viso. Durante l’evento uno dei ragazzi fischierà e tutti andranno in terra a formare un tappeto rainbow. Napoli è “Mille Culure”, fu lo slogan di apertura del primo pride nazionale che si svolse a Napoli nel 1996 ed è anche un tributo al grande Pino Daniele, ambasciatore nel mondo di una Napoli pacifica ed inclusiva.

Lascia un commento