A Year of Books, e la lettura diventa sociale. La nuova idea di Mark Zuckerberg fondatore di Facebook

Con una pagina facebook, il fondatore del social network più famoso al mondo, apre un club del libro o se preferite, una sorta di circolo letterario online

a-year-of-booksMark Zuckerberg, il CEO tra i fondatori di Facebook, non finisce mai di stupire. All’inizio di ogni anno nuovo, fissa un proposito: imparare il cinese mandarino, diventare vegetariano, indossare ogni giorno una cravatta, sono solo alcuni di quelli che si era dato negli passati. Per il 2015 ha chiesto consigli attraverso un post sulla sua fanpage e tra gli argomenti suggeriti, molti di questi riguardano il tema della letteratura. Ecco l’idea: “Leggerò un libro ogni due settimane e lo potremo commentare insieme”. Per far questo, Zuckerberg ha creato la pagina Year of books (letteralmente: anno dei libri) e comunicato qual’è il primo libro che ha iniziato a leggere. Si tratta di: La fine del potere di Moisés Naím.

Zuckerberg, spiega: “Sono molto emozionato da questa sfida. I libri ti permettono di esplorare e immergerti in nuovi argomenti molto più di quanto, oggi, non ti consentano i media. Tra le mie intenzioni future c’è proprio quella di far virare la mia dieta mediatica sempre più verso i libri”. Poi, raccomanda gli utenti: “Potete partecipare liberamente se avete letto lo stesso libro e avete commenti pertinenti da aggiungere. Il gruppo sarà moderato per restare focalizzato su questi argomenti”.

Niente male come idea. Con questa iniziativa, Zuckerberg trasforma un fatto privato come può essere la lettura di un libro, in un fatto pubblico, condiviso e social. Con l’indubbio vantaggio, che nessuno potrà annoiarsi come avviene a scuola: non è obbligatorio commentare i post della pagina e se lo si fa, è solo per il piacere di comunicare la propria idea e le emozioni che scaturiscono dalla lettura di un determinato testo. A questo punto, c’è da chiedersi se in futuro, facebook si avvicinerà ai servizi di lettura sociale (magari in maniera non esclusiva). Le parole di Zuckerberg fanno ben sperare. Qui la pagina fan.

Lascia un commento

otto + cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.