Camorra, a Salerno 21 arresti per il clan Serino

Indagini per associazione mafiosa, estorsione e scambio elettorale politico-mafioso

Auto CarabinieriSalerno, 12 gennaio – A Salerno, i Carabinieri hanno emesso un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 21 persone appartenenti al clan Serino, indagati per associazione mafiosa, estorsione, scambio elettorale politico-mafioso e traffico di sostanze stupefacenti.

I Ros indagano sulle attività illecite dei Serino che spaziano dal videopoker al sostegno politico a vantaggio di Franco Annunziata, candidato sindaco di Sarno per il Nuovo Centrodestra alle consultazioni amministrative del maggio dello scorso anno.
Secondo quanto riferito dai Ros, tali ipotesi sarebbero confermate da “importanti elementi probatori”, acquisiti durante il periodo elettorale.

Nel corso dell’operazione, i Carabinieri hanno provveduto anche al sequestro di alcuni beni appartenenti agli indagati, tra cui prevalentemente imprese, conti correnti ed auto, per un totale di circa due milioni di euro.

Lascia un commento