Il miglior posto di lavoro a Napoli? Il Parcheggiatore abusivo, in due ore incassa 220 euro

I carabinieri hanno accertato che in due ore di “lavoro” sono stati incassati da un parcheggiatore abusivo 220 euro

parcheggiatore abusivoNapoli, 18 gennaio – In un’azione di contrasto all’illegalità i carabinieri hanno identificato ben 101 parcheggiatori abusivi nella zona della movida partenopea. In particolare, dai controlli effettuati dai carabinieri, per uno di loro è stato accertato che in sole due ore di attività ha incassato ben 220 euro. Il tutto esentasse.

I controlli sono scattati nella zona di Chiaia, dei Quartieri Spagnoli e nei paraggi di via Toledo. Gli abusivi sono stati identificati e multati. Per quattro di loro sono invece scattate le denunce. Per un parcheggiatore abusivo che ha usato metodi coercitivi e minacce ai danni di un automobilista è stata presentata denuncia per estorsione.

Quello dei parcheggiatori abusivi è una delle piaghe della città di Napoli. Un mercato questo, spesso sotto il controllo della camorra che concede in gestione intere aree ai signori del parcheggio in cambio di una percentuale sugli incassi. Si pensi all’area intorno allo Stadio San Paolo, quelle nei paraggi delle Università o dei centri ospedalieri. Nessuna strada è immune da questa pressante, fastidiosa ed alcune volte anche pericolosa, per il cittadino, attività illegale.

Lascia un commento

quattro × cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.