Regione Campania, Foglia: “Oltre 1,8 miliardi di euro per il PSR 2014-2020 della Campania”

Piano di Sviluppo Regionale 2014-2020 della Campania, occorre “migliorare l’efficienza tecnologica, favorendo l’incontro tra imprenditori e mondo della scienza all’interno delle filiere produttive”

pac coldiretti“Ammontano a circa 1.836 milioni di euro le risorse pubbliche disponibili per il Piano di Sviluppo Regionale 2014-2020 della Campania: questa disponibilità ci mette in condizione di accompagnare gli imprenditori agricoli in un percorso di innovazione e di valorizzazione delle nostre produzioni di eccellenza, sia sui mercati nazionali che internazionali”: lo afferma il Presidente del Consiglio Regionale della Campania Pietro Foglia, concludendo ad Avellino il convegno “Gli impatti della nuova Pac sulle aree interne”, promosso dalla Coldiretti irpina.

Foglia sottolinea che gli interventi di sviluppo devono puntare sulla qualità delle filiere produttive locali ed essere finalizzati al rilancio dell’occupazione. “Al riguardo – aggiunge il Presidente dell’Assemblea Legislativa Campana – le nuove misure devono tener conto dei più recenti interventi legislativi regionali, quali, ad esempio, la L.R. 10/2013 che favorisce l’assegnazione dei suoli pubblici a vocazione agricola ai giovani imprenditori”.

“Con la nuova programmazione – conclude Foglia – mettiamo in campo azioni per migliorare l’efficienza tecnologica, favorendo l’incontro tra imprenditori e mondo della scienza all’interno delle filiere produttive, in una logica di distretti rurali e agroalimentari di qualità, riconosciuti dalla legge regionale n. 28 dell’8 agosto 2014. Inparticolare, interverremo nel distretto castanicolo, per affrontare al meglio le questioni fitopatologiche ed economiche ancora aperte, ed avviare il rilancio della produzione; nonché nel distretto del legno, non solo in prospettiva energetica, ma anche come opportunità di rilancio degli impianti forestali per un più moderno e sostenibile uso bioedilizio”.

Lascia un commento