Campionato di calcio al giro di boa, gli azzurri incontrano il Genoa al San Paolo nel posticipo di serie A

Il Napoli affronta una squadra ostica: il Genoa è una delle formazioni che durante il girone d’andata ha messo maggiormente in difficoltà gli azzurri. Ma ora la squadra di Gasperini è in calo

BenitezPrima gara del girone di ritorno per Napoli e Genoa. Si gioca lunedì alle ore 21:00 allo stadio San Paolo. Dopo gli ottavi di Coppa Italia, in cui il Napoli è riuscito faticosamente a spuntarla sull’Udinese (vai all’articolo), Benitez che aveva dato il via ad un largo turnover, si affida nuovamente ai titolari per questa delicata sfida casalinga. Il Genoa è una delle formazioni che ha messo maggiormente in difficoltà gli azzurri durante il girone d’andata. La squadra di Gasperini, aveva illuso molti sul fatto che potesse competere fino alla fine del campionato per il terzo posto ma a giudicare dalle ultime prestazioni, non sarà così. Anche i partenopei, non attraversano un buon momento ma contro i rossoblù, sono chiamati a non tradire le attese.

Nel Napoli, Benitez deve fare a meno di Gargano che è squalificato e di Ghoulam ancora impegnato in Coppa d’Africa. In difesa, ci sarà la coppia di centrali Albiol-Koulibaly con Maggio a destra e Strinic a sinistra, seconda da titolare per il croato. A centrocampo, per sostituire Gargano è in pole Jorginho, che verrebbe preferito ancora una volta a Inler. Al suo fianco David Lopez. Completano il reparto Callejon, Hamsik e De Guzman, favorito al momento su Mertens. In attacco ci sarà Higuain.

Nel Genoa, Gasperini dovrà rinunciare a Matri, Tino Costa e Marchese. Davanti a Perin, ci saranno Roncaglia, Burdisso e De Maio. A centrocampo Rincon e Bertolacci, con Edenilson a destra e Antonelli a sinistra. In attacco Iago, Perotti, e uno tra Fetfatzidis e il neoacquisto Niang.

Benitez, intervistato da Radio Kiss Kiss, non si è soffermato molto sulla partita di lunedì ma ha voluto tracciare un bilancio del girone d’andata. “Siamo in lotta su tutti i fronti – spiega l’allenatore dei partenopei – e io dico che il bilancio è positivo ma possiamo fare molto meglio. Nel calcio mai dire mai, un passo alla volta possiamo proseguire il nostro cammino e capire dove saremo tra qualche mese. La rosa è migliorata, stanno giocando tutti, la competitività all’interno cresce e questo è un dato positivo”. Alla domanda se sarà o meno il tecnico degli azzurri anche il prossimo anno, preferisce glissare. “Tra tre mesi parlerò con il presidente – dice Benitez – e parleremo di programmi futuri”.

Gasperini loda il Napoli e fa capire di non essere scoraggiato. “Affrontiamo una squadra forte che sta vivendo un buon momento – dice Gasperini – ed anche se non ha colmato la distanza tra Juve e Roma, il Napoli resta una squadra di assoluto livello che sta facendo un campionato notevole. E’ vero che nelle ultime partite per noi non sono arrivati i risultati, ma – continua – la prestazione c’è sempre stata”. Il Presidente del Genoa Enrico Preziosi, avellinese di nascita, interviene a Radio CRC e dichiara: “Amo Napoli e tutto ciò che rappresenta, avrei fatto molto per essere presidente di questo club”. Anche per Preziosi, è tempo di tessere il bilancio del girone d’andata e non a sorpresa, afferma: “Abbiamo fatto un buon girone di andata ma forse potevamo fare qualcosa di più. In generale siamo soddisfatti”.

Le probabili formazioni:

Napoli (4-2-3-1): Rafael; Maggio, Albiol, Koulibaly, Strinic; Jorginho, Lopez; Callejon, Hamsik, De Guzman; Higuain. All. Benitez
Genoa (3-4-3): Perin; Roncaglia, Burdisso, De Maio; Edenilson, Rincon, Bertolacci, Antonelli; Iago, Fetfatzidis, Perotti. All. Gasperini

Arbitro: Calvarese

Lascia un commento

17 − 10 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.