La Commedia dell’Arte di Siro Ferrone, appuntamento a Palazzo Zevallos Stigliano

Presentazione del volume nell’ambito del Festival di musica antica Soave sia il vento

Commedia arteIl Festival Soave sia il vento dedica, oggi venerdì 30 gennaio, un appuntamento al teatro nel bellissimo Palazzo Zevallos Stigliano dove, alle ore 17, si svolgerà la presentazione del volume di Siro Ferrone La Commedia dell’Arte. Attrici e attori italiani in Europa (XVI-XVIII secolo), Einaudi 2014.  Insieme all’autore presenteranno il libro Anna Scannapieco e Francesco Cotticelli moderati dalla giornalista Natascia Festa.

Il volume di Ferrone analizza e rilegge “il teatro dei professionisti organizzato in compagnie”, l’affermazione del lavoro e del mercato degli attori nei secoli XVI-XVIII cui si deve ancora molto dello spettacolo che oggi vediamo. Storie di artisti, di trame, di centri europei più o meno popolosi, di viaggi avventurosi, di donne coltissime e spregiudicate, di maschere, compongono un mosaico fascinoso e illuminante: la passione e il carattere battagliero di questi personaggi che inventarono e imposero l’“intrattenimento” moderno si riflettono nella pagine di un saggio che ha i tratti di un avvincente romanzo storico.

Siro Ferrone La Commedia dell’Arte – “L’abitudine alle idee correnti invita a pensare che la Commedia  dell’Arte sia un genere teatrale popolato di maschere che fanno salti e smorfie, si bastonano e si innamorano con parole esagerate e gesti acrobatici, per il piacere dei grandi e dei piccini, sempre indossando i medesimi costumi coloratissimi. Questi sono i limiti stabiliti da uno sguardo che ha rimodellato la natura di lontani spettacoli secondo le convenzioni dell’oggi. L’uso del termine ‘Commedia’ ha finito per ridurre a un solo genere, quello puramente comico, un repertorio che fu assai più ampio, mentre il sostantivo ‘Arte’ ha assunto le sfumature romantiche di un’allusione alla creatività pura. Le due parole sono diventate quasi un logo pubblicitario per teatranti improvvisati e consumatori di poco gusto. Dimenticando invece che il termine commedia, e la definizione che classifica come «comici» gli attori, sono connotazioni generiche della pratica teatrale. ‘Arte’, a sua volta, è sinonimo di corporazione professionale, come insegnano la tradizione e la storia europea dal Medioevo in poi, segnate dal fiorire di arti e mestieri governati da statuti e contratti professionali. Dunque la celeberrima etichetta ‘Commedia dell’Arte’ descrive un campo di esperienze assai vasto che coincide con tanta parte della storia dello spettacolo di Antico Regime. Commedia dell’Arte è il teatro dei professionisti organizzati in compagnie”.

Ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili

Lascia un commento

5 + venti =