Coppa Italia: questa sera Napoli-Inter decide un posto in semifinale

Quarti di finale: in un San Paolo da tutto esaurito, gli azzurri affrontano l’Inter, l’imprevedibile banda Mancini. Squadra che non vive un momento esaltante ma di cui non fidarsi

CallejonStasera alle 20.45, allo stadio San Paolo c’è il quarto di finale tra Napoli e Inter. La vincente tra le due, va in semifinale e ad attenderla trova la Lazio, già qualificata. I partenopei stanno attraversando un periodo felice, non tanto dal punto di vista delle prestazioni ma sicuramente da quello dei risultati. Se pur a fatica, la formazione di Benitez, ha messo a segno tre vittorie di fila ed è all’inseguimento del secondo posto in campionato, occupato da una Roma in crisi di risultati e che ieri nella gara di Coppa Italia, si è fatta eliminare dalla Fiorentina. Per quanto riguarda l’Inter, nonostante i molti colpi di mercato, messi a segno nella finestra di riparazione invernale, la crisi di risultati persiste e preoccupa non poco la dirigenza. Basti pensare che Mancini, da quando siede sulla panchina nerazzurra, è riuscito ad ottenere soltato due vittorie in dieci gare: una media da retrocessione. Nonostante questo, il Napoli ha il dovere di affrontare la gara con il giusto piglio. Nel calcio, mai dare nulla di scontato. Non si può.

Nel Napoli, spazio al turnover. Per questo in porta, dovrebbe andare il secondo portiere Andujar. Al centro della difesa ritorna Koulibaly, che ha saltato l’ultima di campionato perchè squalificato. Affianco a lui ci sarà Albiol con Maggio e Strinic sulle fasce. A centrocampo favoriti Inler e Gargano. In attacco rientrano Callejon e Hamsik, con De Guzman a completare il reparto alle spalle di Higuain.

Nell’Inter, potrebbe trovare spazio come titolare, il neo acquisto Davide Santon. A sinistra Dodò o meno probabilmente Nagatomo che è reduce da problemi fisici. Davanti al portiere Carrizo ci saranno Vidic e Juan Jesus. A centrocampo Kuzmanovic e Kovacic. Sulla trequarti possibile l’inserimento di Hernanes. Sulle fasce ci saranno Shaqiri e Podolski. In attacco Icardi.

Benitez, a ragione, non si fida dell’Inter e afferma: “Contro l’Inter, in una partita secca, può accadere di tutto: so che tra i tifosi c’è entusiasmo ma dovremo stare attenti, perché affrontiamo un avversario fortissimo”. Sul suo passato all’Inter, dice: “Ho vinto due titoli e conservato un buon rapporto con i tifosi. Certo c’è qualcuno che non ha un buon ricordo, ma questo è normale quando un professionista vuole vincere e non gli fanno fare quello che serve”.

Mancini, per quanto riguarda i risultati non felici della sua squadra, spiega: “La squadra sta facendo quello che deve fare, ha un atteggiamento da grande squadra. Purtroppo facciamo degli errori, tecnici e di posizione, ma l’atteggiamento è quello giusto”. Sulla partita di stasera, dimostra di crederci: “Noi ci teniamo alla Coppa Italia, è una partita secca, può accadere qualsiasi cosa. Il Napoli sta molto bene, è forte, io pensavo potesse lottare per lo scudetto, ma noi andiamo a Napoli per giocare alla pari, per fare la nostra partita e per passare il turno”.

Le probabili formazioni:

Napoli (4-2-3-1): Andujar; Maggio, Albiol, Koulibaly, Strinic; Inler, Gargano; Callejon, Hamsik, De Guzman; Higuain. All. Benitez
Inter (4-2-3-1): Handanovic; Santon, Vidic, Juan Jesus, Dodò; Kuzmanovic, Kovacic; Shaqiri, Brozovic, Hernanes; Icardi. All.Mancini

Arbitro: Massa di Imperia

Lascia un commento

otto − 6 =