Camorra: confiscati beni per 1,5 mln ad affiliato clan Contini

Sequestro di beni ai danni di un clan camorristico attivo nel centro storico di Napoli

blitz carabinieriI carabinieri del nucleo investigativo di Napoli stanno eseguendo un decreto di confisca di beni mobili e immobili per un valore stimato di 1,5 milioni di euro emesso dal Tribunale di Napoli su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia partenopea. I beni sono riconducibili a un pregiudicato ritenuto contiguo al clan camorristico dei Contini, attivo nel centro storico di Napoli. L’uomo, arrestato dai militari nel 2012, è stato condannato in via definitiva per associazione finalizzata al traffico di stupefacenti aggravata dall’ingente quantitativo e da finalità mafiose.

Durante le indagini patrimoniali, i militari hanno documentato la sproporzione tra i redditi dichiarati dall’uomo e i suoi beni, tra i quali svariati appartamenti, rapporti bancari e auto, che si ritiene abbia acquistato con il ricavato delle attività illecite. Adnkronos

Lascia un commento

13 − 11 =