Palermo-Napoli, gli azzurri vogliono il secondo posto

Per gli uomini di Benitez, delicata trasferta nel capoluogo siciliano, all’andata fu pareggio

stadio_barberaStasera alle 20:45, allo stadio Barbera si gioca Palermo-Napoli. La squadra di Iachini sta disputando un ottimo campionato ed è una compagine difficile da battere. Ne sanno qualcosa gli uomini di Benitez, i quali all’andata si fecero rimontare, nonostante il doppio vantaggio maturato allo scadere del primo tempo. La partita finì 3-3, con i siciliani che rischiarono addirittura di vincere.

Quella che si apprestano a vivere gli azzurri, è una sfida delicata, dalla quale questi devono uscire vincenti se vogliono continuare a sperare nel secondo posto. A maggior ragione, pensando al fatto che la Roma, domenica affronterà in casa il Parma, squadra ultima in classifica e totalmente allo sbando. Particolare attenzione, dovrà prestare la difesa azzurra alla coppia Vazquez-Dybala, giocatori rosanero tra i più pericolosi e capaci di esaltarsi con un niente.

Nel Palermo, Iachini deve fare a meno di Maresca e Vitiello, oltre allo squalificato Gonzalez. Il centrale potrebbe essere Terzi, con ai lati Andelkovic e Daprelà, che verrebbe adattato per l’occasione. A centrocampo Rigoni, Jajalo e Barreto con Morganella a destra e Lazaar a sinistra. In attacco Vazquez-Dybala.

Benitez, deve fare a meno di Mertens, squalificato. Dovrebbe schierare la formazione classica con in difesa Albiol e Koulibaly centrali, Maggio a destra e Strinic a sinistra. In mediana Gargano e David Lopez. Sulla trequarti Callejon, Hamsik e De Guzman a supporto di Higuain.

Iachini, è rammaricato di non potere avere a disposizione tutti i suoi giocatori e afferma: “Ci sono delle settimane dove devi andare a raschiare il fondo del barile per trovare nuove forze ed energie”. Sul Napoli, dice: “Il Napoli è una squadra forte e imbattibile in questo periodo, Benitez ha dato impronta alla squadra; hanno vinto diverse coppe in due anni e questo la dice lunga sulle qualità della squadra”.

Benitez, ne è sicuro. Il grande momento che attraversa il Napoli in campionato, Europa League (il 19 febbraio si torna in campo) e Coppa Italia, è dovuto al successo in Supercoppa italiana contro la Juventus. È stato quello, il momento per la svolta della stagione. Afferma il tecnico: “La gara contro la Juve e la vittoria a Doha è stata importante per trovare fiducia, il livello tecnico della squadra si vede e vincere – continua – ci dà fiducia per i prossimi impegni”. Per quanto riguarda il secondo posto, dice: “Pensiamo una gara alla volta. Oggi pensiamo al Palermo, che è una squadra difficile da battere”.

Le probabili formazioni:

Palermo (3-5-2): Sorrentino; Andelkovic, Terzi, Daprelà; Morganella, Rigoni, Jajalo, Barreto, Lazaar; Vazquez, Dybala. All.Iachini

Napoli (4-2-3-1): Rafael; Maggio, Albiol, Koulibaly, Strinic; Gargano, Lopez; Callejon, Hamsik, De Guzman; Higuain. All.Benitez

Arbitro: Mazzoleni

Lascia un commento

diciotto − 5 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.