Pd Napoli, gravissime contestazioni a Bagnoli

Il Partito Democratico Metropolitano di Napoli e i Giovani Democratici denunciano le gravissime contestazioni di ieri mattina ai danni della locale sezione di Bagnoli esprimendo massima solidarietà per i fatti verificatisi ed anticipando una mobilitazione

direzione-pd“Quanto è accaduto è un fatto gravissimo che condanniamo duramente – dichiarano Venanzio Carpentieri, segretario del Partito Democratico Metropolitano di Napoli e Gianfranco Wurzburger, responsabile organizzativo, che proseguono: Si può sempre manifestare un dissenso o una critica rispetto a determinate scelte politiche purché lo si faccia in maniera pacifica e mai si degeneri, come accaduto purtroppo poco fa, in violente aggressioni. Il Partito Democratico, nonostante questi atti inqualificabili, proseguirà con l’impegno di sempre l’attività sul territorio, auspicando, al contempo, che sulla vicenda possa essere fatta presto piena luce e venga individuata ogni responsabilità.”
“Poche ore fa, a Bagnoli, Salvatore, Paola, Mariano ed altri amici e compagni distribuivano il materiale contro il rincaro delle tariffe del trasporto pubblico quando i centri sociali del quartiere li hanno attaccati, minacciati ed hanno anche strappato le nostre bandiere – spiega il segretario provinciale dei GD Napoli, Marco Sarracino che sottolinea: Queste azioni le fanno i fascisti e i criminali che loro stessi dicono di combattere. Ripeto: i fascisti e i criminali! Al circolo di Bagnoli non può più bastare la nostra solidarietà. E’ prioritario ripristinare la libertà di manifestare le proprie idee in quel pezzo di città troppo spesso dimenticato dalle istituzioni, e occorre che lo facciano tutti, da subito.”

Lascia un commento