L’esperienza Pompei per l’inaugurazione dell’anno accademico della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici della Federico II

L’appuntamento è presso l’Aula Piovani, Dipartimento di Studi Umanistici, Via Porta di Massa, 1

S/W Ver: 85.92.70RGiovedì 26 febbraio 2015 in occasione dell’inaugurazione dell’anno accademico 2014-2015 della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici dell’Università degli studi Federico II il Soprintendente di Pompei, professor Massimo Osanna, terrà una conferenza di apertura raccontando la sua esperienza nel sito, i progetti in campo e le prospettive future.

“Gli scavi di Pompei, rappresentano e per l’estensione (66 ettari di cui 44 alla luce) e per la complessità di gestione, in quanto sito visitato ogni anno da oltre 2 milioni e 500 mila visitatori, uno dei principali banchi di prova nel campo della tutela, gestione e valorizzazione del patrimonio archeologico italiano. – afferma il professor Osanna – La presenza di figure professionali formate e competenti si impone sempre più come un’esigenza imprescindibile per la gestione di attività complesse come quella della Soprintendenza di Pompei, così come per tutte le attività di salvaguardia dei nostri beni culturali.”

Lascia un commento