Europa League: il Napoli incontra i turchi del Trabzonspor e punta alla qualificazione

Stasera al San Paolo, il Napoli con un piede agli ottavi, è chiamato ad un ultimo sforzo per il passaggio del turno

Trabzonspor_NapoliQuesta sera alle ore 21:05, è di nuovo tempo di Napoli-Trabzonspor, stavolta allo Stadio San Paolo. Era finita più che bene una settimana fa. I partenopei uscivano vittoriosi dallo stadio Hüseyin Avni Aker conquistando un bel 4-0: un risultato larghissimo. Risultato che, probabilmente, consentirà ai partenopei di vivere senza eccessive preoccupazioni la partita. I turchi sono animati dal desiderio di rivincita ma d’altra parte neanche loro pensano di poter mai riaprire il discorso qualificazione agli ottavi. Resta, la voglia da parte della squadra capitanata da mister Yanal, sia di fare bella figura che di non compromettere il rankig Uefa della Turchia. Ma per il Trabzonspor sarà difficilissimo ottenere un risultato positivo, a meno di incredibili regali da parte della banda Benitez. Tanta, troppa la differenza di tasso tecnico tra le due squadre, per quanto si è visto in campo sette giorni fa.

Nel Napoli scenderà in campo Mertens, squalificato in campionato, dopo il rosso rimediato nella gara contro il Sassuolo. Spazio anche ad altri giocatori poco impiegati nelle ultime partite. Per tale motivo, tra i pali dovrebbe tornare Rafael. Rivoluzione in difesa con Henrique e Britos coppia centrale, Mesto a destra e Ghoulam a sinistra. Sulla trequarti, oltre al già citato Mertens, ci saranno Callejon e De Guzman. In attacco Higuain, il quale è stato sostituito ottimamente da Zapata, nella gara di lunedì sera contro il Sassuolo.

Yanal, dovrebbe schierare i suoi uomini migliori, per provare a soddisfare il loro desiderio di rivincita. Rientra dalla squalifica Constant, che dovrebbe andare a completare il reparto difensivo a sinistra, con al suo fianco Demir, Medjani e Bosingwa. A centrocampo dovrebbero esserci Ekici, Atik e Hurmaci. In attacco Yilmaz e Zengin a supporto di Cardozo.

Il turnover del Napoli, è confermato dallo stesso Benitez in conferenza stampa, il quale afferma: “Giocherà qualcuno che ha avuto meno spazio e che magari avrà l’occasione per dimostrare il suo valore e mettermi ulteriormente in difficoltà con le scelte”. Sulla gara contro il Trabzonspor, il tecnico mette in guardia i suoi: “Sarà una gara diversa dall’andata. Sono feriti e vorranno dimostrare il loro livello”. Per quanto riguarda il campionato, tiene a sottolineare come la sua squadra: “Abbia lanciato un segnale importante alla Roma”.

Yanal, tiene a far sapere che per il Trabzonspor, quella di stasera è una “partita importante”. Afferma: “Nessun calciatore scende mai in campo per perdere. Proveremo a guadagnare punti per il rankig Uefa della Turchia”.

Le probabili formazioni:

NAPOLI (4-2-3-1): Rafael; Mesto, Henrique, Britos, Ghoulam; Inler, Jorginho; Callejon, De Guzman, Mertens; Higuain. All.Benitez

TRABZONSPOR (4-3-3): Hakan Arıkan; Bosingwa, Aykut Demir, Medjani, Constant; Fatih Atik, Ekici, Özer Hurmacı; Sefa Yılmaz, Óscar Cardozo, Erkan Zengin. All.Yanal

ARBITRO: Ivan Bebek (Croazia)

Lascia un commento