Napoli-Trabzonspor: De Guzman chiude la partita con i turchi, i partenopei passano il turno e sono agli ottavi

Al San Paolo, il Napoli ottiene una vittoria di misura, che va a sommarsi alla straripante ottenuta in Turchia. In totale, sono cinque le italiane agli ottavi

De-guzmanNAPOLI (4-2-3-1): Rafael Cabral; Mesto, Henrique, Britos, Ghoulam; Jorginho, Inler; Mertens, De Guzmán (69′ Gabbiadini), Callejón (76′ Hamsik); Higuaín (63′ Zapata). All. Benitez

TRABZONSPOR (4-3-3): Hakan Arıkan, Salih Dursun (88′ Yavru), Bosingwa, Aykut Demir, İshak Doğan; Mehmet Ekici, Fatih Atik (77′ Aydoğdu), Medjani; Özer Hurmacı, óscar Cardozo, Erkan Zengin (84′ Yilmaz). All. Yanal

MARCATORI: 19′ De Guzman

ARBITRO: Ivan BEBEK (Croazia)

Napoli-Trabzonspor finisce 1-0. Gara soporifera, quella che ha visto protagoniste le due squadre allo Stadio San Paolo. E forse non poteva essere altrimenti, avendo di fatto il Napoli, chiuso il discorso qualificazione agli ottavi, una settimana fa nella trasferta turca. I partenopei ottengono una vittoria di misura che va tuttavia a sommarsi al 4-0 ottenuto in precedenza. Confermano inoltre, al di là delle frasi di circostanza prepartita del tecnico turco Yanal, come ci sia una notevole differenza di tasso tecnico che li vede assolutamente favoriti. In totale, sono cinque le squadre italiane che passano il turno: Fiorentina, Inter, Napoli, Roma e Torino. Domani i sorteggi, dove per tutte il pericolo maggiore è rappresentato dalla corazzata tedesca del Wolfsburg e dai russi dello Zenit.

La partita inizia con una lunga fase di studio tra le due squadre. Diciamo pure soporifera, sia per chi l’ha seguita in TV che per i ventimila spettatori presenti allo stadio. Durante i primi 10′ minuti di gioco, non ci sono particolari emozioni. Solo un’occasione per la rete di Mertens, che la spreca mandando il pallone alto, sopra la traversa della porta difesa da Hakan Arıkan. Lo stesso Mertens, poco più tardi è nuovamente protagonista di un’azione in contropiede, quando pesca in maniera ottima Callejon, che si ritrova a tu per tu con il portiere e prova il ritiro. Il portiere turco respinge ma il pallone finisce sui piedi di De Guzman che non ha problemi a spedirlo in rete.

Al 31′, l’olandese è nuovamente protagonista. Questa volta, prova a restituire il favore a Callejon ma il suo passaggio è impreciso. Al 38′, un’altra occasione di contropiede per il Napoli ma anche questa volta gli azzurri sono imprecisi.

Il secondo tempo inizia sulla falsariga del primo. Al 58′, secondo gol del Napoli con Higuain ma l’arbitro annulla per un presunto fuorigioco, rivelatosi poi inesistente. Al 67′, ancora un’occasione per Callejon ma il portiere gli dice di no. Al 70′, sempre lo spagnolo è sfortunato, quando colpisce il palo alla sinistra dell’estremo difensore turco.

La partita, scivola via senza più nessuna emozione degna di nota e il Napoli mette la parola fine al discorso qualificazione: è agli ottavi.

Lascia un commento

diciassette − 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.