Sei un aspirante reporter? Ecco il bando che fa per te

Feed Your Future:  concorso per i talentuosi reporter under 30

reporter“Un’occasione per alimentare un vivaio di giovani giornalisti ambientali, preparati e competenti, ma soprattutto per far crescere una generazione di cittadini e consumatori informati e consapevoli”, ha sintetizzato Alberto Frausin, amministratore delegato di Carslberg Italia, presentando il concorso.  

Chi è grintoso si faccia avanti! Poretti, del gruppo Carlsberg, birrificio ufficiale del Padiglione Italia, insieme a Giornalisti nell’Erba ha lanciato un bando per aspiranti reporter under 30: ‘Feed Your Future – Il coraggio di raccontare i numeri’. Entro il 23 marzo i giovani giornalisti con obbligo di maggior età e fino ai 30 anni, che vogliono partecipare, dovranno preparare un’intervista, un’inchiesta corredata di foto, l’interpretazione di una tabella dati, un articolo in inglese e ancora un post di otto righe su Facebook e quattro tweet.

Il lavoro dovrà essere spedito all’e-mail info@giornalistinellerba.it, insieme a una serie di altre informazioni (obbligatorio avere un account twitter e uno facebook). Ogni richiesta è elencata del bando di concorso, che si può scaricare sul sito giornalistinellerba.org o di Carlsberg Italia (Birra Poretti fa parte del gruppo Carlsberg). I partecipanti  dovranno affrontare i temi principali di Expo 2015: cibo e sostenibilità. Il bando scade il 28 marzo 2015 (a mezzanotte!).

I candidati scelti dalla giuria verranno formati per un mese e mezzo, poi verranno inviati ad Expo 2015 per 10 giorni e si collegheranno con la redazione di Giornalisti nell’Erba, la quale pubblicherà sul suo portale web i loro reportage. Nessuna ricompensa è compresa, ma l’esperienza è assicurata, inoltre saranno rimborsate le spese del vitto ed alloggio. Terminato Expo 2015 il migliore, o la migliore, dei protagonisti potrà svolgere un tirocinio di 3 o 6 mesi nell’area Corporate Affairs di Carlsberg Italia, in provincia di Milano.

E’ possibile scaricare il bando cliccando qui.

Lascia un commento