Primarie di centrosinistra, Campania alle urne, si vota fino alle 21

Tre candidati, 3600 volontari, previsti 100mila votanti

primarie pdDopo quattro rinvii delle primarie del centrosinistra, oggi si vota per la scelta del candidato presidente della Regione Campania. In campo, tre candidati: Andrea Cozzolino e Vincenzo De Luca per il Pd e Marco Di Lello per il Psi. Dopo la rinuncia di Gennaro Migliore (Pd) e Nello Di Nardo (Idv), non si è fatto in tempo a ristampare le schede elettorali che riportano oggi anche i nomi dei candidati che hanno gettato la spugna.

606 seggi aperti in Campania, 3600 volontari accoglieranno, dalle 8,00 di stamane, il popolo del centrosinistra. E’ prevista un’affluenza di circa 100mila elettori in tutta la Campania. Le urne resteranno aperte fino alle 21,00. Il quartier generale per la raccolta dei dati e delle schede scrutinate è alle Terme di Agnano. Possono presentarsi al voto, muniti di tessera elettorale e documento di riconoscimento, tutti i cittadini maggiorenni, i migranti e i giovani tra i 16 e i 18 anni che si sono prenotati, pagando due euro per esprimere la propria preferenza, mentre nessun contributo è dovuto agli iscritti Pd. L’impegno per tutti è che oggi si svolga una festa della democrazia, in barba alle polemiche innestate dalle dichiarazioni dello scrittore Roberto Saviano che è intervenuto, marchiando come compromesse dai cosentiniani, le consultazioni odierne.

Lascia un commento