Il centrosinistra riunito al Circolo PD di Bagnoli per discutere di sviluppo. L’esigenza di mettere in rete gli enti pubblici e la politica del fare dell’assessore Marco Esposito.

Lunedì 16 aprile presso il Circolo Pd di Bagnoli si è tenuto il Convegno: Quale sviluppo per l’area Ovest di Napoli? Il ruolo delle Istituzioni delle imprese pubbliche e private per il rilancio della città.

Organizzato e moderato dall’ingegner Pasquale Vespa, Segretario del Circolo PD di Bagnoli, il convegno ha visto un’ampia partecipazione di Cittadini ed Associazioni della X Municipalità. Relatori, l’assessore allo Sviluppo del Comune di Napoli, Marco Esposito, l’avvocato Marinella De Nigris Siniscalchi, Presidente delle Terme di Agnano, il professore Mario Raffa, il dottor Enzo Lipardi, amministratore delegato di Città della Scienza e l’architetto Paolo Stabile, responsabile tecnico di Mostra d’Oltremare.

Hanno accettato l’invito, i rappresentanti territoriali dei partiti di centro sinistra: Antonella Cammardella e Luca Simeone per SEL, Maria Rosaria Russo, capogruppo IDV alla X Municipalità, Fortunato Esposito (IDV), Giovanni Secondulfo e Milena D’Inverno per PRC, Dario Castiello, capogruppo PD alla X Municipalità, Noemi Spatuzzi e Fabio Di Nunno (PD).

L’iniziativa organizzata al Circolo PD, è stata salutata con grande favore dai rappresentati politici dei vari partiti intervenuti, così come è stata sottolineata l’importanza della volontà di dialogo e di lavoro condiviso da fare sul territorio, come auspicato e sollecitato dal Segretario PD.

La platea ha atteso l’arrivo dei relatori impegnati presso la Mostra d’Oltremare per l’incontro col ministro Francesco Profumo. Palpabile erano le aspettative sul destino occupazionale di quest’area della città anche per la presenza degli ex lavoratori attualmente in disoccupazione.

I lavori sono cominciati con la relazione introduttiva del Segretario del Circolo che ha illustrato le finalità e le motivazioni alla base dell’incontro: “Più direttamente voglio esortarvi – afferma Pasquale Vespa – a curare tre punti essenziali. Il primo, chiarire alla cittadinanza i risultati raggiunti sin ora. Il secondo, fornite un quadro chiaro sugli obiettivi per i quali state lavorando. Il terzo è un’esortazione a mettere a sistema uomini, idee, competenze, progetti ed imprese”. Il testo integrale dell’intervento lo si può leggere qui.

La sinergia tra le Terme di Agnano e Città della Scienza è stata sottolineata attraverso le parole di Paolo Stabile di Città della Scienza. Si lavora con l’intento di riattivare una reindustrializzazione innovativa, partendo innanzitutto alla bonifica del territorio e contemporaneamente favorendo la nascita di un distretto di imprese ecocompatibili. Il progetto ambizioso è quello di creare un distretto industriale e culturale su tutta l’area flegrea.

La Presidente delle Terme di Agnano Marinella De Nigris Siniscalchi ha illustrato la sua energica azione di riscatto e riqualificazione del territorio di sua competenza mediante una costante azione sia di bonifica che di ripristino della legalità, contro gli scempi ambientali che si sono verificati alla Terme di Agnano. Il progetto di restituire ai cittadini un bene archeologico come il sito di epoca romana del tempio e delle terme, sia del polmone verde del parco è iniziato dal primo giorno del suo arrivo alla Presidenza.

In cantiere vi è l’apertura delle piscine, il ripristino del teatro con concerti di musica classica, l’apertura del parco come “percorso di vita” con piste ciclabili e per ginnastica, la riapertura dell’albergo, riassumendo il tutto in un misto di cultura, igiene, salute e natura.

Il professore Mario Raffa ha sottolineato che solo l’esistenza del rapporto tra fondi europei ed un impegno concreto si riuscirà a consolidare la ripartenza di Napoli e di conseguenza di Bagnoli. Inoltre il rilancio del territorio potrebbe avvenire mediante “interventi leggeri” permettendo una ripresa in tempi brevi. Il primo intervento possibile a breve è la realizzazione del parcheggio di servizio sul Pontile Nord, in modo da permettere alla movida di non interferire sulla tranquillità della vita dei cittadini della zona, mantenendo alto il profilo turistico di Bagnoli.

La presenza di disoccupati ha dato voce ad un disperato appello per la creazione di posti di lavoro in tempi brevi. Molto atteso è stato l’intervento dell’assessore Marco Esposito che ha elencato le iniziative intraprese in favore dell’occupazione della nostra città, come la creazione di 2500 nuove licenze per gli ambulanti basate su nuove regole. “Bisogna educare la cittadinanza alla concezione che la correttezza paga – afferma Esposito – come in tutto il resto del mondo, perché solo nel rispetto delle leggi e di conseguenza nel rispetto verso gli altri si potrà riformare e rilanciare la nostra città”. Esposito ha tra l’altro illustrato l’azione da lui intrapresa per la riduzione dell’ RC auto. Obiettivi: l’alleggerimento della spesa assicurativa e del numero di frodi.

Lo slogan che potrebbe fare da sintesi di questa discussione è: lavoriamo insieme superando i personalismi e le divisioni politiche, per il rilancio e lo sviluppo di Napoli.

One thought on “Il centrosinistra riunito al Circolo PD di Bagnoli per discutere di sviluppo. L’esigenza di mettere in rete gli enti pubblici e la politica del fare dell’assessore Marco Esposito.

Lascia un commento

undici − nove =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.