Cinema e sociale: grande successo al PAN per la due giorni del Premio cinematografico “Fausto Rossano per il Pieno Diritto alla Salute”

Premio dedicato alla memoria dell’ultimo direttore dell’Ospedale Psichiatrico Leonardo Bianchi di Napoli, che ha chiuso la struttura aprendola al mondo e consentendo il graduale ritorno dei pazienti ai loro affetti

Il_viaggio_di_Marco_CavalloVincono ex-aequo il primo premio nella categoria luongometraggi ‘Il Viaggio di Marco Cavallo’ sugli ospedali psichiatrici giudiziari, dei registi Erika Rossi e Giuseppe Tedeschi e ‘Lo Stato della Follia’ ‘Lo Stato della Follia’ di Pasquale Cordio, che racconta in prima persona l’esperienza di un attore, ex-internato presso un Ospedale Psichiatrico Giudiziario. Per aver affrontato lo stesso cruciale problema delle strutture di detenzione, uno onirico e simbolico, l’altro in quanto connubio fra cinema e realtà. “Il cavallo è magico, dovunque arriva sfonda porte e cancelli” è il commento del dottor Peppe Dell’Acqua, fra gli interpreti del ‘Viaggio’ e allievo di Basaglia.

Ex-aequo anche nella categoria cortometraggi dove primeggiano ‘Malatedda’ lavoro di Diego Manfredini ambientato in Sicilia dalla grande forma drammaturgia e ‘La Valigia’, cortometraggio di animazione sull’Alzheimer di Pier Paolo Paganelli, ricco di poesia, struggimento e padronanza del mezzo expresivo. Menzioni speciali per ‘Ubuntu’ di Antonella Grieco, storia di una madre e del suo bambino affetto dalla sindrome di Down alla periferia di Nairobi e ‘Senectus Ipsa Morbus’ opera impietosa sull’Alzheimer della giovanissima Rosa Maietta.

Oltre 60 i film in concorso, fra lungometraggi e corti, realizzati da professionisti e addetti ai lavori, italiani, spagnoli e croati che hanno contribuito ad arricchire di contenuti una due giorni emozionante che ha visto ritrovarsi al Palazzo delle Arti di Napoli,  giovedì 5 e venerdì 6 marzo,  studenti, operatori e attivisti che si sono confrontati sulle questioni relative ad ospedali psichiatrici giudiziari, trattamento degli anziani, vecchiaia, alienazione, scelte obbligate tra diritto al lavoro e diritto alla salute.

Film proiettati al PAN: ‘Ciò che mi nutre mi distrugge’ lungometraggio sui distrurbi alimentari di Ilaria Del Laurentis e Raffaele Brunetti. ‘Cronaca Rosa’ opera collettiva dei registi Ludovica Mutinelli, Chiara Menegazzo, Tobia Schiavon, Flavio De Nardi e Graziano Gasparetto dedicato alla violenza sulle donne. ‘Pollicino’ cortometraggio di Cristiano Anania sull’Alzheimer e l’alienazione di chi ne soffre. Thriller, cortometraggio di Giuseppe Marco Albano, una scelta fra lavoro e salute all’ombra delle acciaierie di Taranto. ‘’Tutti matti per la birra’, cortometraggio di Rino La Rocca e Luca Galatola, una vicenda di imprenditoria e recupero sociale nel Rione Sanità di Napoli, dove è nata l’azienda che produce la birra artigianale ‘Antesecula’.

L’iniziativa, inserita nel panorama delle rassegne cinematografiche a carattere sociale, ha visto il patrocinio degli Assessorati alla Cultura e al Turismo e alle Politiche Sociali del Comune di Napoli.

Lascia un commento

13 − 4 =