Serie A: al San Paolo il Napoli affronta l’Atalanta, le probabili formazioni

All’andata finì in pareggio (1-1). Con l’esonero di Colantuono a inizio mese e l’arrivo del tecnico friulano ex Napoli, i bergamaschi sono quartultimi e alla disperata ricerca di punti salvezza

Atalanta - NapoliDopo aver conquistato in scioltezza il passaggio di turno in Europa League contro la Dinamo Mosca (vai all’articolo) e aver conosciuto il prossimo avversario ai quarti di finale (vai all’articolo), per il Napoli è tempo di concentrarsi nuovamente sul campionato e tentare di raddrizzare la corsa verso il secondo posto, fattasi ancor più complicata nelle ultime giornate. Si gioca domani al San Paolo, ore 20.45.

All’andata, contro l’Atalanta finì in parità. I partenopei, prima andarono in svantaggio e poi recuperarono grazie a un gol di Higuain, il quale sul finale di garà (all’89’ minuto), sbagliò clamorosamente il rigore, con cui avrebbe potuto portare alla vittoria i suoi. In panchina, per i bergamaschi c’era Stefano Colantuono, esonerato il 4 marzo dopo una serie di risultati negativi e sostituito da Edy Reja, ex allenatore del Napoli e profondo conoscitore dell’ambiente napoletano. Reja, è un maestro nel gioco del catenaccio e probabilmente al San Paolo, tenterà di conquistare almeno un punto contro la formazione di Rafa Benitez. Ma i partenopei, non possono permettersi nuovi passi falsi e sono chiamati alla vittoria. Se così non fosse, c’è il rischio di assistere ad un allungo della Lazio e al sorpasso della Fiorentina, entrambe impegnate verso la corsa al secondo posto come il Napoli.

Benitez, dovrà rinunciare ad Albiol e Ghoulam, entrambi squalificati per l’occasione. In più, il tecnico dovrà dosare le energie, per non rischiare l’infortunio di qualche suo calciatore, dopo l’intenso ciclo di partite degli ultimi tempi tra campionato, coppa italia ed Europa League. Koulibaly va verso il recupero e potrebbe essere regolarmente in campo. Ancora assenti per infortunio Gargano e Strinic. In difesa davanti Andujar, ci sarà l’insolita coppia centrale Koulibaly-Henrique, con Britos a sinistra e Maggio a destra. A centrocampo David Lopez e Inler. Sulla trequarti De Guzman, Hamsik e Mertens. In attacco Higuain.

Reja, deve fare a meno dello squalificato Carmona ma ritrova Zappacosta, assente per infortunio diverse settimane. L’Atalanta, potrebbe schierarsi con uno speculare modulo 4-2-3-1. Davanti al Sportiello, in difesa dovrebbe schierare il napoletano Stendardo e Biava al centro, con Masiello a destra e Dramè a sinistra. A centrocampo Migliaccio e Cigarini. Sulla trequarti Zappacosta, Moralez e Gomez. In attacco l’ex German Denis.

“In difesa dovrà cambiare qualcosa, ma chi scenderà in campo è pronto e sta bene. Io non mi lamento di queste cose, piuttosto sono ancora rammaricato per non aver vinto all’andata – ha affermato Benitez – Fu una partita incredibile, sbagliammo tante occasioni e pure un rigore nel finale. Auguro al mio amico Reja di vincerle tutte, dopo quella di domani”.

“A Napoli ritroverò tanti amici – racconta nostalgico Reja – e sarà una grande emozione. C’è un affetto reciproco tra me e il Napoli. Sono stati anni bellissimi e intensi, dall’inferno della serie C siamo arrivati alle Coppe Europee”. Parlando della sua squadra, afferma: “Dovremo stare molto attenti soprattutto nei primi minuti, ma sono convinto che con le nostre ripartenze potremo fare male ai partenopei. Sicuramente non possiamo sbagliare nulla, perché il Napoli ha grandi attaccanti”.

Le probabili formazioni:

NAPOLI (4-2-3-1): Andujar; Maggio, Henrique, Koulibaly, Britos; Inler, Lopez; De Guzman, Hamsik, Mertens; Higuain. All. Benitez

ATALANTA (4-2-3-1): Sportiello; Masiello, Stendardo, Biava, Dramè; Migliaccio, Cigarini; Zappacosta, Moralez, Gomez; Denis. All. Reja

ARBITRO: Calvarese

Lascia un commento

2 × 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.