La buona sòla fa il suo ingresso al Pd Napoli: ricevuta una delegazione di docenti precari

Saranno coinvolti i parlamentari dem su proposta avanzata dai precari

Napoli, 1 aprile – Non è nemmeno cominciato l’iter parlamentare del ddl proposto dal Governo Renzi per riformare la Scuola Pubblica, che i docenti precari si sono immediatamente mobilitati, decisi a farsi ascoltare dal Partito Democratico. E lo hanno fatto questo pomeriggio i precari della Graduatoria d’Istituto di II e III fascia, abilitati e non, ed i docenti di ruolo.

L’appuntamento era per oggi a piazza Carità per manifestare sotto la sede del Pd Napoli. Volantinaggio, sit-in e simulazione della morte dei precari che la Buona Scuola di Renzi vorrebbe letteralmente mettere fuori dal mondo del lavoro dopo anni di servizio. “Il piano di assunzioni proposto dal governo è uno specchietto per le allodole per sviare da quello che è un attacco a 360 gradi al mondo della Scuola e dei lavoratori che per anni hanno mandato avanti un servizio pubblico essenziale”. Questa la convinzione dei docenti in piazza.

Ed ancora. “E’ un ddl che fa apparire il Governo come il buon padre di famiglia che assume lavoratori dopo tanti anni di precariato. Nella realtà, la proposta di assunzione è vincolata alla rinuncia di tanti diritti acquisiti dai lavoratori. Inoltre, se da un lato se ne assumerebbero 100.000, a tante altre centinaia di migliaia di docenti non verrà più data la possibilità di lavorare dal prossimo settembre”.

incontro precari pdRisulta evidente quindi come sia forte la determinazione dei precari a combattere i tanti soprusi che il ddl porta in seno. E questa sera, per la prima volta a Napoli, una folta delegazione di docenti ha deciso di essere ascoltata dal Pd provinciale di Napoli. Docenti di ruolo, precari di II e III fascia, sono stati ricevuti da Tommaso Ederoclite e Luisa Pezone, della segreteria provinciale.

Dopo ampia discussione che ha portato letteramente, quella che i precari considerano “la Buona Sòla che determinerà di fatto la precarizzazione del lavoro per Legge”, e dopo aver sottolineato i tanti punti contestati nella proposta di legge, gli esponeti del Pd Napoli e la delegazione dei docenti precari hanno convenuto di dover aprire un tavolo di confronto che coinvolgerà tutti i parlamentari dem di Napoli e provincia per discutere sulla base di una proposta redatta dai docenti. L’appuntamento è stato rinviato a subito dopo le festività pasquali.

Lascia un commento

quattordici − uno =

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.