Comicon 2015, dal 30 aprile al 3 maggio gli eroi dei fumetti e le star dei videogiochi a Napoli

La 17esima edizione dell’evento fumettistico partenopeo alla Mostra d’Oltremare, metterà in relazione il mondo del Fumetto e quello dei Media

Comicon 2015Torna il Napoli COMICON, il Salone Internazionale del Fumetto e del Gioco, che si svolge ogni anno a Napoli dal 1998. L’evento, tra i più importanti a livello internazionale per gli appassionati di fumetto e videogiochi, sarà ospitato alla Mostra d’Oltremare dal 30 aprile al 3 maggio 2015 e quest’anno metterà in relazione il rapporto tra i contenuti propri del Festival e gli altri Media, sia tradizionali che nuovi.

Durante le quattro giornate del festival, sono previsti corsi formativi e ci sarà anche l’occasione di riflettere su quanto accaduto in Francia, con la strage di Charlie Hebdo. Tanti gli ospiti presenti e un calendario in continua evoluzione, che diventa man mano sempre più ricco. Da quest’anno poi, oltre al direttore artistico che è Claudio Curcio, il festival ha deciso di dotarsi di un Magister e cioè un presidente che concentra su di sè molti aspetti del Salone ed è responsabile di molte scelte culturali. Per l’occasione, è stata scelto uno degli autori italiani più importanti di fumetto è illustrazione: Milo Manara.

Il manifesto della 17esima edizione è stato firmato da Manara stesso, in collaborazione con lo studio d’immagine Doppiavù Design e rappresenta The Yellow Kid, ovvero il bimbo protagonista delle strisce giornalistiche a cui si fa risalire la nascita del linguaggio fumettistico. “Da qui – afferma il direttore di Comicon – la protagonista del manifesto spiega la tematica dell’edizio ne 2015 di Comicon che esplorerà il rapporto tra Fumetto & Stampa, il Quarto Potere dove anche il nostro Kid nasceva e veniva diffuso, e che poi ha via via lasciato il posto a evoluzioni tipografiche per il fumetto che iniziò ad avere vita propria, tra albi, volumi e librerie specializzate. È così che nascono interi periodici che pubblicano solo fumetti, le cosiddette “riviste”, che in Italia hanno tanto successo nella seconda metà del secolo scorso. A partire da Linus, che quest’anno compie 50 anni e viene omaggiato da Comicon con una meravigliosa mostra e con una citazione nello stesso manifesto, sul quale la “Yellow Kidda” di Milo Manara richiama esplicitamente le indimenticabili copertine della rivista creata da Giovanni Gandini nel 1965”.

Particolare importanza avrà il ComiconOff, cioè una serie di iniziative esterne alla Mostra D’Oltremare. Si tratta di incontri formativi e contemplativi, allo scopo di ammirare le opere di bravissimi autori. Dal 1° aprile al 2 giugno 2015, all’aereoporto internazionale di Capodichino, saranno esposte le illustrazioni dello Zodiaco di Manara mentre dal 9 aprile al 31 maggio, presso il Goethe Institut, ci sarà un omaggio alle opere del fumettista e illustratore tedesco Jens Harder.

Il ComicOff si estende anche in provincia. A Torre del Greco, infatti, è prevista una mostra dedicata al torrese Fabrizio Fiorentino, docente presso la sede di Napoli della Scuola Internazionale di Comics e disegnatore per Marvel, Dc Comics, Crossgen, etc.

Vi segnaliamo inoltre, che fino al 31 maggio presso l’Ordine dei Giornalisti di Napoli, sarà possibile ammirare 9 copertine create da Charb, Cabu, Wolinski, Tignous e Philipper Honorè, autori vittime dell’attentato a Charlie Hebdo.

Quando: dal 30 aprile al 3 maggio. Dalle ore 10.00 alle ore 20.00
Dove: Mostra d’Oltremare – Napoli
Prezzo d’ingresso: 10 euro biglietto giornaliero – 20 euro abbonamento 4 giorni – 7 euro ridotto under 12 e over 65. Gratuito per i bambini sotto i 6 anni
Per info, prenotazioni e per consultare il programma: http://www.comicon.it

Lascia un commento

20 − 10 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.