Tra cinema e fotografia con Studio 1, Obiettivi Diversi

All’atelier fotografico Studio 1 si svolge anche quest’anno la rassegna Obiettivi diversi che esplora le connessioni tra cinema e fotografia attraverso la visione di cortometraggi e documentari

Wim-WendersAnche quest’anno, allo Studio 1 è organizzata la rassegna Obiettivi diversi, che si propone di esplorare le connessioni esistenti tra il mondo del cinema e quello della fotografia, due arti indissolubilmente legate a doppio filo e che hanno numerosi punti in comune.

La rassegna, organizzata dall’associazione culturale Effetto Napoli e ormai giunta alla seconda edizione, si svolgerà presso un’importante l’Atelier fotografico attraverso la visione di cortometraggi (in lingua originale ma sottotitolati) girati da maestri della settima arte e documentari sulla storia della fotografia. Il primo appuntamento è previsto per il 9 aprile e sarà interamente dedicato all’arte di Stanley Kubrick, che iniziò come fotografo per poi dedicarsi al cinema in qualità non solo di regista ma anche di montatore, direttore della fotografia, scenografo e produttore. Kubrick, è quindi tra gli esempi più calzanti di commistione tra fotografia e cinema. Nella settima arte, è apprezzato per aver saputo spaziare tra generi diversi: dal noir al thriller, dalla satira politica alla fantascienza, etc.

Il calendario prosegue con un approfondimento su Wim Wenders, esponente di primo piano del Nuovo Cinema tedesco. Per quanto riguarda la fotografia, Giovedì 21 maggio la serata sarà dedicata a Henri Cartier-Bresson, considerato tra i fotografi più importanti del ‘900 e pioniere del fotogiornalismo.

Programma Obiettivi Diversi

9 aprile 2015
Ore 20.30
Serata Stanley Kubrick:
The Fying Padre (USA 1951, b/n, 9′)
The Day of the Fight (USA 1951, b/n, 16′)
The Seafarers (USA 1953, col., 29′)

Giovedì 23 aprile
Ore 20:30
Serata Paolo Gioli . Programma corti da definire

Giovedì 7 maggio 2015
Ore 20:30
Non bussare alla mia porta (Don’t come knocking, Germania 2005, col., 122′) di Wim Wenders

Giovedì 21 maggio 2015
Ore 20:30
Serata Henry Cartier-Bresson/Chris Marker
La Jetée (Francia 1962, b/n, 22′) di C. Marker
California Impressions (USA 1970, col., 26′) di H. Cartier-Bresson

Giovedì 5 giugno 2015
Ore 20:30
Tenere Cugine (Tendres cousines, Francia/Germania 1980, col., 88′) di David Hamilton

Quando: fino al 5 giugno 2015
Dove: Studio 1, via Medina 5 (citofono 8)
Prezzo biglietto: ingresso su tesseramento all’Associazione Culturale Effetto Napoli (€ 10,00); Contributo organizzativo per i tesserati (€ 8,00).

Lascia un commento