Coppa Italia: Napoli-Lazio 0-1. Delusione azzurra, Lazio in finale grazie al gol di Lulic

Decide la partita il gol al 79′ del bosniaco subentrato dalla panchina a gara in corso. La crisi del Napoli continua e gli obiettivi stagionali sfumano uno dietro l’altro

LulicNapoli (4-2-3-1): Andujar; Maggio, Albiol, Britos, Ghoulam; Inler, Gargano (40′ st Insigne); Gabbiadini (28′ st Callejon), Hamsik, Mertens (23′ st De Guzman); Higuain.All. Benitez

Lazio (4-3-3): Berisha; Basta, De Vrij, Mauricio, Braafheid (38′ st Cavanda); Biglia, Cataldi (10′ st Mauri), Parolo; Candreva (23′ st Lulic), Klose, F. Anderson.
All.Pioli

Marcatori: 34′ st Lulic (L)

Arbitro: Orsato

È un altro boccone amaro, quello che sono costretti ad ingoiare i tifosi partenopei. In molti credevano in un buon risultato contro la Lazio e nella possibilità di passare il turno. Invece non è così. La doccia gelata arriva al 79′ quando la Lazio trova il gol con Lulic, subentrato a gara in corso dalla panchina. Prosegue la crisi nera del Napoli e la notte sul San Paolo è sempre più buia. La squadra di Pioli, non solo ha sorpassato quella di Benitez in campionato (poi superata anche dalla Fiorentina…), sfilandole il terzo posto necessario a disputare i preliminari di champions ma stasera gli nega anche la gioia di disputare la finale di Coppa Italia, di cui sarà detentore fino al 7 giugno quando conosceremo il nuovo vincitore. Ai partenopei e a Benitez non rimane che tentare di vincere l’Europa League per salvare almeno in parte la stagione. Le premesse, tuttavia, non sono delle migliori e il Napoli rischia di affrontare un finale di stagione “anonimo”.

Durante la prima mezz’ora di gioco, le emozioni sono al contagoccia ma la partita è giocata con buon ritmo e intensità da parte delle due formazioni in campo, che onorano l’impegno. Al 27′ il Napoli ha l’occasione di portarsi in vantaggio con Gabbiadini, che tira una punizione magistrale ma trova il palo. Tenta di rispondere la Lazio con Candreva, che al 41′ passa palla sottoporta a Braafheid: l’olandese colpisce con la nuca e il pallone scappa fuori. Si va a riposo sullo 0-0.

Al 50′ del secondo tempo, il Napoli prova ad approfittare di una mancata chiusura difensiva della difesa laziale ma non ha fortuna. La Lazio inizia a giocare meglio e i partenopei a subire maggiormente le sfuriate della squadra di Pioli. Al 75′ Ghoulam perde Anderson e permette al biancoceleste di crossare in area per Lulic, che non ha problemi ad infilare Andujar. Benitez, a tre minuti dallo scadere del tempo regolamentare fa entrare Insigne, che va vicino al pareggio all’87’. Ancora protagonista è Lulic che sulla linea di porta salva il risultato. Le speranze del Napoli finiscono qui e la Lazio può festeggiare.

FOTO: LaPresse

Lascia un commento