Narcotrafficante napoletano arrestato in Spagna, era latitante dal 2009 da dove gestiva il traffico con l’Italia

Latitante da circa 6 anni si era stabilito in Spagna dove trascorreva serate mondane e continuava ad occuparsi del traffico di stupefacenti. E’ stato arrestato in un ristorante di lusso della Costa del Sol

narcotrafficanteNapoli, 10 aprile –  I carabinieri del comando provinciale di Napoli hanno catturato in Spagna un narcotrafficante napoletano in seguito ad una lunga indagine coordinata dalla Dda partenopea e svolta in collaborazione con la Guardia Civil. Si tratta di Carlo Leone, 55 anni, legato al clan camorristico degli Elia operante nel centro storico di Napoli.

Leone era latitante dal 2009 e sfuggiva all’esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Reggio Calabria. L’uomo, accusato di narcotraffico, faceva parte di un’associazione finalizzata al traffico di stupefacenti tra Calabria, Campania, Spagna e sud America.

Da tempo Leone risiedeva in Spagna; qui manteneva i contatti tra i trafficanti iberici e quelli campani occupandosi di ricevere cocaina e hashish per poi smistarli nei vari quartieri del centro di Napoli. Ieri è stato localizzato dai militari dell’Arma in un bar-ristornate di San Pedro di Alcantara dove era solito trascorrere serate mondane.

Leone è stato pedinato e bloccato mentre passeggiava da solo nella zona pedonale della cittadina spagnola. Dopo le formalità di rito è stato trasferito in un carcere della zona ed è in attesa dell’estradizione in Italia.

FOTO: tratta da ilmattino.it

 

Lascia un commento

19 + quindici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.