Parcheggiatrice abusiva tenta di estorcere la tariffa picchiando un’automobilista, arrestata

La donna di 62 anni minaccia e picchia un’automobilista per vedersi riconoscere 5 euro per il parcheggio abusivo

parcheggiatoreEsige 5 euro per il parcheggio dell’auto, l’automobilista si rifiuta e la donna colpisce ripetutamente a pugni l’auto, poi la ferisce al viso. Il fatto è accaduto in Via Bellini, angolo piazza Dante a Napoli, la donna, parcheggiatrice abusiva di 62 anni, è stata arrestata durante la notte tra venerdì e sabato scorso dalla polizia di Stato per tentata estorsione.

Ricostruendo la scena, l’abusiva reclamava 5 euro per la sosta della macchina durata un’ora, al sottrarsi dalla richiesta l’anziana intimorisce la conducente tentando di impedire il passaggio della vettura, minacciandola in vario modo, anche che avrebbe denunciato l’automobilista fingendo di essere stata investita.

La malcapitata tenta di opporre resistenza ma la parcheggiatrice sfoga la sua rabbia sull’auto per poi approfittare del finestrino aperto per colpirla in volto. La conducente, agitata, non ha esistato a chiamare il 113 che ha immediatamente soccorso la vittima. Arrivati sul posto, gli agenti hanno avvistato l’aggressore che provava ad allontanarsi, con scarso risultato. Subito dopo è stata arrestata e messa agli arresti domiciliari in attesa di giudizio per direttissima.

5 thoughts on “Parcheggiatrice abusiva tenta di estorcere la tariffa picchiando un’automobilista, arrestata

  1. purtroppo non sò a chi dare la colpa, se agli abusivi o alle forze dell’ordine, le quali intervengono solo in casi rari. Infatti,,in P.zza Porta Capuana, vi e un noto parcheggiatore abusivo, proprio sotto il comando della polizia Municipale. La stessa “polizia” di quel comando, utilizza abusivamente,con tanto di chiusura e lucchetto il parcheggio delle proprio auto private uno spazio che una volta era adibito al personale della pretura. Di tutto questo feci anche una regolare denunzia tramite protocollo al Comune di Napoli, sena averne mai avuto risposta. Pertanto, perché prendersela solo con i parcheggiatori? O PESCE FETA RA CAPA

      1. Purtroppo, questi personaggi si sentono padroni, Come le dicevo, anche grazie alla poca voglia di lavorare delle forze dell’ordine. Il parcheggio abusivo sembra una cosa di poco conto, invece è una cosa grave. Se lei conoscesse la politica dei vetri rotti mi darebbe ragione.

        1. Di sicuro le forze dell’ordine fanno poco o nulla. Come vediamo noi privati cittadini i parcheggiatori abusivi li vedono loro ma intervengono raramente o in giornate in cui decidono di fermare qualcuno in una determinata zona. La politica dei vetri rotti? cioè?

          1. Si tratta di una ricerca di studiosi americani.,in breve… furono lasciate due auto identiche, una in un quartiere malfamato di New York e l’altra in un quartiere signorile. La prima dopo poche ore fu smontata e asportata quasi tutta, la seconda, dopo settimane stava sempre come l’avevano lasciata. Provarono poi, a rompere un finestrino della seconda, e, dopo un giorno fece la fine della prima. Anche la gente a “bene” si sentiva sicura di commettere atti di vandalismo per la mancanza di sorveglianza.Insomma, lo studio e lungo e qui non ho molto spazio. Lei stesso, può notare la stessa cosa al supermercato, con una confezione di biscotti aperta-
            La saluto caramente, Culappis

Lascia un commento