Ospedale del Mare, inaugurazione-farsa. Ad un mese di distanza ancora non è in funzione

La struttura sanitaria costruita nell’arco di circa 12 anni e inaugurata un mese fa, non è ancora entrata in funzione. Borrelli e Simioli: “Bisognerebbe indagare alcuni politici per abuso di promesse”

ospedale_del_mareVeniva inaugurato il 13 marzo scorso (vai all’articolo) il poliambulatorio dell’Ospedale del Mare, la grande struttura sanitaria che servirà (prima o poi, forse a pieno regime nel 2016) il quartiere di Ponticelli e l’area est di Napoli. I lavori iniziati 12 anni fa e più volte interrotti tra inchieste della magistratura e mancanza di fondi, pare non siano ancora terminati come dimostrano le testimonianze corredate da foto di Francesco Emilio Borrelli dei Verdi e Gianni Simioli, conduttore radiofonico del programma la Radiazza.

L’Ospedale del Mare risulta essere aperto in minima parte ma colpisce l’assenza di pazienti e il poco personale presente. A tal proposito, Borrelli e Simioli denunciano: “Bisognerebbe indagare alcuni politici per il reato di abuso di promesse. Stamattina abbiamo fatto il secondo blitz fuori l’Ospedale del Mare – continuano – inaugurato un mese fa da Caldoro. L’edificio risulta tristemente chiuso in buona parte, deserto e abbandonato e con i lavori in corso e lontani dall’essere vicini al termine. Di fatto – concludono – è un sito non funzionante”.

Stando a quanto riferito dai due, è facile capire come l’inaugurazione avvenuta con quattro mesi d’anticipo rispetto alla data prevista, rischi di diventare per Caldoro un grave autogol mediatico in vista delle prossime regionali. Nel frattempo, per i cittadini continua l’attesa.

Lascia un commento