Il Pd Napoli cerca di uscire dal caos e decide: Giugliano, stop a Poziello. Ercolano: primarie tra Liberti e Bonajuto

Giugliano alla ricerca di un nuovo candidato. Ercolano, Antonio Liberti, segretario del circolo sfiderà Ciro Bonajuto, componente dell’assemblea nazionale del partito

direzione-pdNapoli, 16 aprile – In un comunicato stampa, la segreteria del Pd di Metropolitano Napoli rende ufficiale la decisione adottata, relativa alle due controverse vicende politiche: Giugliano, dove il vincitore delle primarie per la candidatura a sindaco, Antonio Poziello, è stato rinviato a giudizio per associazione a delinquere, truffa aggravata e turbativa d’asta, ed Ercolano, dove la lite tra i tre contendenti – due dei quali raggiunti da avviso di garanzia per analoghi reati – aveva determinato la decisione del Pd al livello nazionale di individuare in Ciro Bonajuto, il candidato a sindaco alle prossime amministrative, decisione questa, osteggiata dai militanti che avevano occupato la sede del circolo locale.

“A seguito di un’ampia discussione, – si legge nella nota diffusa dalla segreteria del Partito Democratico Metropolitano di Napoli -, nel rispetto del pluralismo delle posizioni emerse, nella serata di ieri, 15 aprile 2015, ha deliberato quanto segue: in relazione al Comune di Giugliano, visto il dispositivo approvato all’unanimità dalla Direzione Provinciale dell’8 aprile ed alla luce delle vicende successive alla celebrazione delle primarie, non appare possibile portare avanti la candidatura emersa da tale competizione. Pertanto, si rende necessario procedere all’individuazione di una nuova candidatura a sindaco. Esprimiamo l’auspicio che ciò possa avvenire in collaborazione con gli organismi dirigenti locali e con il contributo del vincitore delle primarie a cui auguriamo di poter rapidamente dimostrare l’estraneità ai fatti contestatigli.

In relazione al Comune di Ercolano, prende atto dell’avvenuta presentazione della candidatura del segretario del locale circolo, Antonio Liberti da parte dell’87% degli iscritti. Nel contempo, in considerazione della precedente richiesta di candidatura alle primarie da parte del consigliere comunale Ciro Buonajuto e al fine di arrivare al superamento della situazione di stallo che si è creata, ritiene opportuno, sul piano politico e in deroga al regolamento vigente, di procedere all’indizione di primarie tra i due suddetti esponenti del nostro Partito per la individuazione del candidato sindaco. Ciò in coerenza con gli sforzi sin qui prodotti dalla segreteria metropolitana di pervenire ad un risultato che garantisse la più ampia coesione del partito ercolanese. Affida al circolo la scelta della data della competizione nell’intervallo compreso tra il 19 ed il 26 aprile 2015.

Le suddette determinazioni vengono trasmesse ai circoli interessati per la loro esecuzione, fatto salvo l’esercizio dei poteri sostitutivi di cui all’art.15 dello statuto regionale del PD Campania”.

Lascia un commento

13 − cinque =

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.