Fiera del Baratto e dell’Usato 2015: 700 stand dedicati all’artigianato, al collezionismo e all’antquariato

Alla sua XXXVIII edizione, ritorna a Napoli, in questo fine settimana, alla Mostra d’Oltremare, la Fiera del Baratto e dell’Usato, che riporta all’attenzione la tematica del riuso e del riciclo

fiera baratto38^ edizione della Fiera, un’occasione per cercare, trovare e curiosare tra i tanti oggetti esposti per collezionisti e non. Quest’anno la Fiera si arricchisce di nuovi spazi dedicati e di laboratori creativi di “trasformazione/creazione di oggetti” artigianali a partire da materiali di scarto, “da bidone”.

Per i più piccoli, un vero e proprio laboratorio musicale all’insegna del riciclo e della creatività – il Baby Lab – per costruire strumenti musicali con materiali “scartati” – carta, cartoncini, tubi dei rotoloni da cucina, elastici e carta forno. Da qui la possibilità di formare una piccola orchestrina per provare a suonare con gli strumenti realizzati. Il Laboratorio, con durata di 40 minuti, può essere svolto anche senza la presenza dei genitori, ripetendosi ogni ora. Non è richiesta prenotazione.

Attivo anche un laboratorio artistico – In Form of Art-Scuola d’Arte – con tecniche figurative antiche e moderne che prevede, sotto la  guida degli insegnanti  della Scuola, un’opera: 5 tavole sul riuso nei 5 continenti. Tra gli stand, uno spazio d’arte per Lucio Amelio, collezionista e gallerista con cataloghi, locandine, poster delle esposizioni organizzate. In mostra anche trenini in miniatura di produzione artigianale con uno spazio dedicato alla ferrovia nel Nord America e un’Italia in miniatura con treni di modernissima tecnologia, manovrati con l’ausilio di decoder, e dei trenini con comando per i bambini.

Durante tutta la manifestazione, sarà presente l’automezzo ASIA per la raccolta RAEE (rifiuti elettrici ed elettronici) partita pochi giorni fa a Napoli, che consentirà – per incentivare la raccolta – ai visitatori di consegnare oggetti da dismettere (asciugacapelli, ventilatori, ferro da stiro non più funzionanti, etc) negli appositi spazi Asia. L’ingresso è di 5 euro ed è gratuito fino ai 12 anni ed oltre i 70 anni. Una visita ai tanti padiglioni e stand per una domenica diversa e divertente.

Lascia un commento