Tunnel Garibaldi: oggi l’inaugurazione del corridoio di collegamento Metropolitana-Stazione-Circumesuviana

Tra architettura all’avanguardia e negozi nasce il passaggio sotterrano a 10 metri di profondità, firmato dall’architetto francese Dominique Perrault

Tunnel GaribaldiVerrà inaugurato oggi alle 12 a piazza Garibaldi il nuovo tunnel che collega la Linea 1 della Metropolitana con la Stazione Centrale e la Circumvesuviana. Firmato dall’architetto francese Dominique Perrault, il passaggio sotterraneo permetterà di attraversare la piazza in completa sicurezza e comodità. Presente all’inaugurazione anche il sindaco Luigi de Magistris e il presidente di Metropolitana di Napoli spa Giannegidio Silva.

Un tunnel sotterrano a 10 metri di profondità sotto il livello della strada interamente coperto da una tettoia-pergolato in vetro e metallo che lascia filtrare i raggi del sole. 6.700 metri quadrati di pavimento di marmo che ospiteranno a breve un piccolo centro commerciale. Questo l’ambizioso progetto che da 5 anni stava in cantiere e ora finalmente verrà alla luce.

L’ingresso principale della galleria si trova nei pressi della libreria Feltrinelli, ma sarà possibile accedervi anche dal lato di Corso Umberto e direttamente dall’interno della stazione. In questo modo è previsto che si ridurrà del 70% l’attraversamento pedonale di corso Arnaldo Lucci.

“Si tratta di un altro importante tassello che aggiungiamo alla rete metropolitana al servizio della città. Il prossimo mese consegneremo la stazione di piazza Municipio, per ora ultimata solo in parte ma che sarà monumentale”, ha detto l’assessore alle Infrastrutture del Comune Mario Calabrese. Il costo totale dei lavori si aggira intorno ai 39 milioni di euro, 21 dei quali versati da Metropolitana di Napoli. I benefici però saranno da subito avvertiti da oltre 15 mila persone che quotidianamente si spostano con la metro o il treno.

Dopo anni in cui siamo stati abituati a vedere piazza Garibaldi come un cantiere a cielo aperto che sembrava non giungere mai al termine, ora lo scenario cambierà completamente. Scendendo da una delle sei scale mobili in azione il colore che salta subito all’occhio è l’arancione. Le scritte all’ingresso, le scale, le strisce che indicano il percorso, tutto rosso arancione. Un soffitto, anch’esso arancione, disseminato di stelle argentate luminose ricopre la galleria riempiendola di colore.

“I locali commerciali lungo l’asse attrezzato sono stati già ultimati al grezzo e sarà la società Grandi Stazioni che gestirà il sistema attrezzato”, si legge sul sito internet del Comune di Napoli a proposito del centro commerciale in progetto. Il tunnel Garibaldi, così, non si propone solo di essere un corridoio di collegamento con la Metropolitana, ma una vera e propria attrazione per i turisti e per i cittadini partenopei.

Lascia un commento