La mucillagine invade il litorale Flegreo e fa scappare i turisti: mare di colore marrone e odore nauseante

La fioritura della mucillagine secondo i rilievi dell’Arpac è correlata ad una eccessiva presenza di alghe sui fondali

mucillagineNapoli, 27 aprile — Acqua marrone e odore acre e nauseante, è questo ciò che nella giornata di ieri si è presentato agli occhi dei tanti turisti che hanno scelto la bella Napoli, e il litorale flegreo come meta per trascorrere il ponte del 25 aprile. Prontamente allertati Guardia Costiera e Arpac, impegnati nel monitoraggio delle acque costiere e dei fondali, hanno rilevato una proliferazione della fioritura della mucillagine.

La mucillagine dall’odore nauseabondo che si è riversata particolarmente nel porticciolo di Acquamorta a Monte di Procida, è un fenomeno naturale creato, secondo i primi rilievi effettuati, per un eccessiva presenza di alghe sui fondali.

Resta in ogni caso un fenomeno sgradevole per i turisti che vorrebbero invece poter godere del blu del mare e del profumo della salsedine.

Lascia un commento

17 − 6 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.