Prima edizione del premio “Centro Direzionale per l’arte”

Nuove idee per il restyling di una zona di confine

Premio-centro-direzionaleIl progetto, ideato dalla giornalista Ilaria Urbani, mira a rilanciare l’immagine del Centro Direzionale rendendolo fulcro culturale e artistico della città ed a riprodurre quello spirito innovativo che, oltre vent’anni fa, ne animò l’edificazione.

Promosso da “Re.work”, spazio di coworking (stile lavorativo nato negli Stati Uniti nel 2005 e da poco diffusosi in Italia, che prevede la condivisione degli spazi di lavoro tra più soggetti freelance al fine di ottenere una sinergia personale e di godere della spartizione materiale degli spazi fisici), con il patrocinio dell’Assessorato ai Giovani, Creatività e Innovazione del Comune di Napoli e dell’Accademia delle Belle Arti di Napoli, il contest artistico ha ad oggetto la progettazione di un restyling del Centro da parte di giovani artisti, che lo riesamini sia dal punto di vista estetico, che in quelle che ne sono le finalità.

Le opere saranno giudicate, grazie anche ai voti raccolti sui social network, da una giuria i cui nomi dei membri sono indicati nel bando di concorso (disponibile sui siti internet di re.work, del Comune di Napoli e dell’Accademia delle Belle Arti di Napoli) unitamente alle ulteriori informazioni pratiche necessarie alla partecipazione.

Il vincitore sarà premiato con mille euro, mentre le venti opere finaliste saranno esposte per un mese nello spazio “Re.work”, nel Centro Direzionale, Is. E2.

Lascia un commento

17 − sedici =

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.