Pillole di calcio. Il mal d’Europa contagia il campionato e viceversa.

OPINIONI. “Dove sono finiti queli che dicevano che Messi è più forte di Maradona? ahahahaha” (Carlo Alvino, telecronista Sky per il Napoli).OPINIONI-2. “Il fattore Clasico (Barcellona-Real Madrid che si giocherà sabato prossimo) è una categoria dello spirito, una riserva mentale che nè Guardiola nè Mourinho sono stati capaci di sconfiggere prima di mandare in campo le proprie squadre nelle semifinali di Champions” (Alessandro De Calò, opinionista della Gazzetta dello Sport).

RICONOSCIMENTI. “Congratulazioni per la presenza numero 700 nella Juventus. Lei è un esempio di lealtà e devozione verso un club. Lei è un modello per i giovani di ciò che può essere raggiunto rimanendo fedeli a certi valori” (Sepp Blatter nella lettera inviata ad Alessandro Del Piero).

RISPETTO. “Quando si parla di Francesco Totti e di Alessandro Del Piero bisogna avere tanto rispetto: hanno dato tanto e possono dare tanto. Per le considerazioni bisogna aspettare ancora, le considerazioni saranno fatte non solo in base al’età, ma anche in base a un progetto e alla continuità” (Cesare Prandelli).

IRRIVERENZA. “Voglio fare un gol importante per lo scudetto ed esultare alla mia maniera. In Argentina mi chiamavano la gallina perchè sono tifoso del River Plate e in spagna dopo un gol esultai mimando un pollo. A Milano non l’ho ancora mai fatto. aspetto il momento giusto” (Maxi Lopez, attaccante del Catania in prestito al Milan).

AFFIDABILITA’. “Noi dobbiamo chiudere al meglio la stagione centranto il terzo posto per entrare in Champions. E poi, per quanto riguarda Stramaccioni secondo me è bravo, speriamo che possa rimanere” (Javier Zanetti, capitano dell’Inter).

PROGRAMMI. “La Champions è il sogno di tutti i giocatori e noi vogliamo giocarla anche il prossio anno. Peccato, avevamo la qualificazione in mano a Londra, invece hano vinto loro perchè più esperti. Per noi era la prima volta, avevamo riposto tante aspettative in quella partita e siamo remasti delusi. E questo ha inflito anche sul campionato” (Gokan Inler, primo anno al Napoli).

Lascia un commento

17 − 14 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.